Chris Froome: L'Uomo Del Tour


Sul finire dello scorso dicembre abbiamo incontrato il capitano del Team Sky in occasione di un suo fugace passaggio dall'Italia, al quartier generale Sidi di Maser (TV). Abbiamo colto l'occasione per porgli alcune domande sulla sua carriera e sul ciclismo di oggi e di domani.

Nella chiacchierata con il nostro Paolo Savoldelli, il re degli ultimi Tour si confessa in un ottimo italiano (imparato negli anni alla Barloworld di Claudio Corti) affrontando diversi temi stuzzicati da una carriera "unica" come quella di Froome. Dagli esordi in tarda gioventù sulle strade africane alle difficoltà di inserimento tra i professionisti, fino alla più stretta attualità, con uno sguardo ai suoi avversari odierni e un ricordo della giornata no che gli è costata l'ultima Vuelta a España. Ma ci sarà spazio anche per la tecnica, con un approfondimento sui miglioramenti in allenamento che hanno portato Froome a diventare più competitivo in discesa e più propenso all'attacco, e una riflessione sui materiali e sull'uso delle nuove tecnologie in un ciclismo che cambia.