Benvenuto, Francesco Chicchi!

16.01.2017

La squadra di Bike Channel accoglie un nuovo iridato. Da oggi pedalerà con noi anche Francesco Chicchi: ex-professionista e campione del mondo su strada tra gli under 23 a Zolder nel 2002!
 
Francesco Chicchi ci accompagnerà nelle ricognizioni e nei Bike Test, guiderà prossimamente una Bike Academy e si unirà ai nostri apprezzatissimi reality show. Verrà inoltre a trovarci nei sempre più numerosi grandi eventi che attraverseremo quest'anno, aggregandosi a una grande squadra che già vede campioni come Paolo Savoldelli, Alessandro Ballan e Angelo Furlan pedalare con i colori di Bike Channel! Una squadra che non smette di crescere, così come si allarga costantemente la community di Bike Channel, sempre di più punto di riferimento per tutte le famiglie del ciclismo italiano.

Lo scorso 31 dicembre Francesco Chicchi ha annunciato il suo addio al ciclismo professionistico con un commovente video su Facebook. Da oggi per lui comincia una delle nuove avventure che lo accompagnaranno in futuro, sempre in sella a una bici.
 
"Pedalare mi fa piacere, e pedalare con Bike Channel sarà sicuramente ancora più piacevole - ci ha confessato Chicchi alla sua prima visita nei nostri uffici -. E finalmente potrò andare anche un po' più tranquillo e godermi i panorami e i posti fantastici che solo con la bicicletta si possono vedere".
 
Francesco Chicchi approda a Bike Channel, fresco di un'esperienza da professionista appena conclusa e saprà contagiare tutto l'ambiente con la sua proverbiale simpatia e con un'enorme passione per la bicicletta. Una passione e una simpatia che da oggi condividerà con tutta la community di Bike, in televisione e sulle strade.

 
Francesco Chicchi è nato a Camaiore (LU) nel 1980; sin dagli anni da under 23 si è rivelato un velocista di grande talento, capace di conquistare corse di peso come La Popolarissima, la Vicenza-Bionde e due tappe al Giro d'Italia di categoria. Ma è sul finire della sua carriera giovanile che conquista il titolo più importante: il Campionato del Mondo under 23 a Zolder 2002, il giorno prima del trionfo iridato del suo conterraneo Mario Cipollini. Forte del titolo iridato, nel 2003 passa tra i professionisti, dove correrà ininterrottamente per 14 stagioni vestendo le maglie di alcune delle squadre più importanti al mondo: Fassa Bortolo, Quick Step, Liquigas, fino alle ultime stagioni con la Androni Giocattoli di Gianni Savio. Tra le sue oltre trenta vittorie conquistate spiccano frazioni in alcune delle più importanti brevi corse a tappe (Tirreno-Adriatico, Tour Down Under, Volta a Catalunya, Tour of California, Quattro Giorni di Dunkerque) e alcune semiclassiche del calendario belga come Nokere Koerse e Handzame Classic. Ha inoltre preso parte a quattro Giri d'Italia, un Tour de France, una Vuelta a España, tre Milano-Sanremo, una Paris-Roubaix e due Giri delle Fiandre.