GP Sven Nys, il capodanno del ciclocross

30.12.2016

Dopo il grande spavento di Loenhout, che ha fatto temere un brutto infortunio per Mathieu Van der Poel e il conseguente rischio di perdere uno dei due grandi protagonisti per il finale di stagione, il DVV Trofee si rimette subito in moto con l'anno nuovo. L'appuntamento è per il primo gennaio a Baal, con la corsa intitolata al più grande eroe locale, il Cannibale Sven Nys.

Nonostante Nys si sia ritirato soltanto all'inizio del 2016, il Grote Prijs Sven Nys è una corsa ormai ben radicata nel calendario fiammingo. Un caso emblematico che definisce la grandezza unica della stella di Baal, capace di essere protagonista della "sua" corsa per buona parte della carriera. Certo, nessuno avrebbe mai pensato che la storia di Nys sarebbe durata così a lungo, sino quasi a 40 anni, e che gli avversari non sarebbero mai riusciti a sopravanzarlo, fatto sta che il recordman di vittorie del GP Sven Nys è... Sven Nys, che in 17 edizioni ha alzato le braccia al cielo per ben dodici volte.

Questo però sarà il primo GP Sven Nys senza l'idolo locale, che fu secondo ancora 12 mesi fa, e questo ne fa a suo modo un passaggio storico. Favorito d'obbligo sarà proprio il vincitore delle ultime due edizioni, Wout Van Aert, che potrà approfittare dei postumi della caduta di Mathieu Van der Poel, ma soprattutto di un tracciato molto tecnico, che ha sempre fatto distacchi importanti. Per questo 2017 il percorso sarà rinnovato, ospitato quasi interamente dal nuovissimo Sven Nys Cycling Center, centro permanente per l'allenamento e l'educazione al ciclocross e alla MTB nato da pochi mesi a Baal. Balzerà subito all'occhio infatti come l'intero tracciato sarà affiancato da barriere in legno al posto delle più classiche transenne. Allo stesso modo, anche i ponti e le scalinate saranno fisse in futuro, mentre gli ostacoli da saltare in questa edizione saranno più vicini al traguardo. Considerato che il tracciato ha dislivelli non indifferenti e si presenta fangoso anche in occasione di belle giornate (come quella prevista a Capodanno), c'è da aspettarsi anche stavolta una grande selezione.

Ma la curiosità per la prova di Baal non è relativa soltanto all'aspetto agonistico. Da un lato c'è grande attesa da parte degli organizzatori su quale sarà la risposta del pubblico, che in genere qui si ammassa per una vera festa di Capodanno ma che per la prima volta non avrà il suo idolo da applaudire. Dall'altro, c'è la solita curiosità rispetto alla "sfilata di inizio stagione": con il primo gennaio infatti inizia ufficialmente la stagione ciclistica 2017, questo comporta che da un giorno all'altro bisognerà abituarsi a nuove maglie, nuovi sponsor, nuovi compagni di squadra per chi si trasferirà. In cima a tutti c'è Wout Van Aert, che continuerà a vestire la maglia iridata ma passerà tra le fila della nuova Veranda's Willems-Crelan, abbandonando la sua Colnago per una nuova bici Felt. L'altro trasferimento importante è quello di Lars Van der Haar, che debutterà con i colori della Telenet-Fidea, formazione quantomai attesa nella corsa intitolata al suo team manager. Mentre un altro nome fresco di ritorno al ciclocross è Lars Boom, che dal 2017 passerà dall'Astana alla LottoNL-Jumbo.

Nella gallery di questo articolo trovate le foto del rinnovato percorso di Baal all'interno dello Sven Nys Cycling Center di Baal, immagini tratte dal sito ufficiale del DVV Trofee.



Il Grote Prijs Sven Nys di Baal sarà trasmesso in diretta esclusiva da Bike Channel - canale Sky 214 lunedì primo gennaio 2017 a partire dalle 13:45, con il commento di Ilenia Lazzaro e Paolo Savoldelli. Per domande e commenti in diretta, interagite con noi via Twitter con hashtag #AskSavoldelli.




Albo d'oro recente
Uomini élite:
2007 - 1. Sven Nys, 2. Lars Boom, 3. Niels Albert;
2008 - 1. Sven Nys, 2. Lars Boom, 3. Zdenek Štybar;
2009 - 1. Sven Nys, 2. Zdenek Štybar, 3. Niels Albert;
2010 - 1. Sven Nys, 2. Zdenek Štybar, 3. Niels Albert;
2011 - 1. Sven Nys, 2. Zdenek Štybar, 3. Niels Albert;
2012 - 1. Sven Nys, 2. Kevin Pauwels, 3. Bart Wellens;
2013 - 1. Kevin Pauwels, 2. Zdenek Štybar, 3. Niels Albert;
2014 - 1. Sven Nys, 2. Zdenek Štybar, 3. Niels Albert;
2015 - 1. Wout Van Aert, 2. Lars van der Haar, 3. Kevin Pauwels;
2016 - 1. Wout Van Aert, 2. Sven Nys, 3. Toon Aerts;
Donne élite:
2012 - 1. Daphny van den Brand, 2. Sanne Cant, 3. Nikki Harris;
2013 - 1. Katerina Nash, 2. Nikki Harris, 3. Sanne Cant;
2014 - 1. Katherine Compton, 2. Marianne Vos, 3. Nikki Harris;
2015 - 1. Katerina Nash, 2. Sanne Cant, 3. Ellen Van Loy;
2016 - 1. Sanne Cant, 2. Ellen Van Loy, 3. Helen Wyman.