Il dicembre di fuoco del DVV Trofee

09.12.2016

Il DVV Trofee si appresta ad entrare nella sua fase più calda, di fatto quella che ne deciderà il destino. Nei prossimi venti giorni saranno ben quattro le tappe della challenge di ciclocross fiamminga, che da Essen a Baal, passando per Anversa e Loenhout, definirà la propria classifica prima della celebrazione finale a Lille a inizio febbraio. Una fase calda che arriva col freddo dell'inverno, ma a quanto pare -fidandosi di previsioni meteorologiche sul medio-lungo periodo- ancora senza grandi precipitazioni. Sarà dunque un'altra prova veloce, probabilmente, quella cui si assisterà sabato 10 dicembre ad Essen.

Quella di sabato sarà la 51a edizione del Noordvlees Van Gool Cyclocross di Essen, appuntamento ormai storico del calendario, noto anche come GP Rouwmoer, dal nome dello storico sponsor della prova. Una corsa tradizionale ma che ha cambiato spesso pelle e svolgimento, mantenendosi legata a questa cittadina di confine, 20'000 abitanti a 30 chilometri da Anversa ma ad una manciata di metri dal confine olandese, tanto da essere circondata dai Paesi Bassi su tre lati. Una collocazione strategica che ha fatto di Essen la porta verso il Limburgo, tanto da ospitare una storica stazione ferroviaria intorno alla quale si snoda anche il circuito della gara. Ma Essen è anche la casa di tanti nomi importanti del ciclocross contemporaneo, qui è nato Bart Aernouts, ritiratosi al termine della scorsa stagione, e qui vivono Tom Meeusen e il tri-campione mondiale Zdenek Štybar, trasferitosi dalla natìa Repubblica Ceca in Belgio, proprio nella cittadina gemellata con quella Žilina che ha dato i natali ad un altro iridato, Peter Sagan.

Il circuito si snoda anche per questa stagione tra la vecchia stazione e il vicino boschetto di betulle. E pure quest'anno rischia di essere reso veloce dell'ennesimo inverno asciutto. Un particolare non irrilevante, questo, visto che la prova si sviluppa per buona parte su prati, che diventano vere e proprie trappole in cui affondare in periodi particolarmente umidi. Tutta la prima parte è disegnata al fianco della ferrovia, con diverse "esse" che, in presenza di fango, obbligano a correre a piedi. Il dislivello è poco: alcune piccole rampe alternate agli zig-zag che entrano ed escono dal boschetto sul retro della stazione, e qualche difficoltà artificiale, tra gli ostacoli da saltare e le due brevi scalinate. L'ultima parte è in lieve discesa, per poi immettersi nel breve rettilineo finale: poco più di cento metri che impediscono uno sprint anche se ad arrivare dovesse essere un gruppo ristretto. Una difficoltà extra potrebbe arrivare dal vento, che spesso soffia con costanza da queste parti, e che potrebbe creare un mix micidiale con il freddo di queste giornate.

Al Ciclocross di Essen il DVV Trofee arriva con una classifica già ben delineata dopo le prime tra tappe. Wout Van Aert guida con 2'06" su Kevin Pauwels e 2'23" su Michael Vanthourenhout. Alle loro spalle è già distante il quartetto, racchiuso in un minuto, composto da Toon Aerts, Corne Van Kessel, Jens Adams e Laurens Sweeck, con il fenomeno Mathieu Van der Poel che veleggia in ottava posizione a quasi 5' dalla vetta. Le quattro tappe di questo dicembre caldo riusciranno a stravolgere questa classifica lunga?


Il ciclocross di Essen sarà trasmesso in diretta esclusiva da Bike Channel - canale Sky 214 sabato 10 dicembre a partire dalle 13:45 con il commento di Paolo Savoldelli e Gianluca Giardini. Per domande e commenti in diretta, interagite con noi via Twitter con hashtag #AskSavoldelli.


Albo d'oro recente
Uomini élite:
2006 - 1. Sven Nys, 2. Bart Wellens, 3. Gerben De Knegt;
2007 - 1. Sven Nys, 2. Lars Boom, 3. Zdenek Štybar;
2008 - 1. Sven Nys, 2. Zdenek Štybar, 3. Thijs Al;
2009 - 1. Niels Albert, 2. Sven Nys, 3. Zdenek Štybar;
2010 - 1. Sven Nys, 2. Klaas Vantornout, 3. Kevin Pauwels;
2011 - 1. Bart Wellens, 2. Niels Albert, 3. Rob Peeters;
2012 - 1. Jan Denuwelaere, 2. Rob Peeters, 3. Niels Albert;
2013 - 1. Kevin Pauwels, 2. Sven Nys, 3. Niels Albert
2014 - 1. Wout van Aert, 2. Tom Meeusen, 3. Rob Peeters;
2015 - 1. Wout van Aert, 2. Sven Nys, 3. Michael Vanthourenhout.
Donne élite:
2011 - 1. Marianne Vos, 2. Sophie de Boer, 3. Nikki Harris;
2012 - 1. Sanne Cant, 2. Helen Wyman, 3. Nikki Harris;
2013 - 1. Sanne Cant, 2. Helen Wyman, 3. Nikki Harris;
2014 - 1. Sophie de Boer, 2. Sanne Cant, 3. Ellen Van Loy;
2015 - 1. Sanne Cant, 2. Thalita de Jong, 3. Jolien Verschueren.