Solidarietà: partita l'asta "Regala un sogno"

05.12.2016

Quasi 150 pezzi, tra maglie, selle, occhiali, oggettistica... ma anche dorsali, bottiglie magnum di prosecco autografate e altro ancora: è questo che ha raccolto il meccanico dei professionisti Enrico Pengo a favore dell'asta benefica online "Regala un sogno", che per il quinto anno consecutivo darà la possibilità a tutti gli sportivi appassionati di fare un regalo natalizio unico. Lo scopo della raccolta fondi è benefico: da anni Pengo, apprezzato nel mondo del ciclismo e fuori, è legato all'associazione di volontariato "Proviamo Insieme per l'Handicap" di Camisano Vicentino (VI), promuovendone l’attività e lo sviluppo grazie ad iniziative di solidarietà. E come lo scorso anno, ripropone l'asta online di beneficenza con le maglie dei più noti campioni di ciclismo nazionali ed internazionali.

Hanno aderito all’iniziativa più di 90 ciclisti professionisti tra cui spiccano i nomi di Filippo Pozzato (testimonial dell'asta 2016), Peter SaganAlberto Contador, Mark Cavendish, Chris Froome, i campioni olimpici Elia Viviani e Greg Van Avermaet, Fabian Cancellara, Matteo Trentin, Purito Rodriguez, Gianluca Brambilla, Max Richeze. Tra le donne presenti le maglie di Elisa Longo Borghini, Alice Maria Arzuffi, Chiara Teocchi, Elena Cecchini, Rachele Barbieri e le due maglie iridate di Chiara Consonni ed Elisa Balsamo. Spazio anche al mondo offroad con Marco Aurelio Fontana, Josè Hermida e i due gemelli Braidot. Non poteva mancare anche qualche cimelio legato a Marco Pantani, grazie al supporto della Fondazione Marco Pantani e ProAction.

L'asta si svolge sul sito www.regalaunsogno.org fino al 19 Dicembre 2016. Il ricavato sarà destinato a "Proviamo Insieme per l'Handicap", O.N.L.U.S. nata il 16 febbraio 1997 a Camisano Vicentino (VI). L'associazione coinvolge circa un centinaio di volontari con lo scopo di aiutare portatori di handicap psichici e fisici e le loro famiglie. L'associazione ha creato e gestisce un centro occupazionale diurno per 30 ragazzi chiamato "Il Sogno" e la caas-famiglia per dieci persone "Dopo di noi", al cui sviluppo sarà destinato il raccolto dell'asta di quest'anno.