Airstorm, il casco per tutti

15.11.2016

Design accattivante, massima ventilazione, calzata comoda e svariate combinazioni di colore rendono Airstorm un casco ideale sia per chi ama gareggiare sia per chi preferisce pedalare in tranquillità senza rinunciare a comfort e sicurezza. Fra i punti di forza di Airstorm, la ventilazione perfetta. 16 aperture frontali veicolano con efficacia aria fresca all'interno del casco ed il design interno della calotta è stato lavorato per canalizzare i flussi d'aria calda verso l'esterno e dissipare il calore.

Un casco dal comfort elevato. Il peso è stato distribuito in maniera ottimale sui punti di pressione del casco sulla testa, per una calzata comoda ed evitare l'accumulo di sudore e umidità. Fit perfetto e protezione assoluta sono garantite anche dal RSR8 Retention System, il sistema antiscalzamento minimale e ultraleggero, regolabile in altezza su tre posizioni che assicura massima stabilità. RSR8 Retention System, inoltre, ha una regolazione micrometrica adattabile anche in movimento con una mano sola. La calotta e le aperture di ventilazione sono state sagomate in modo da ottenere il miglior compromesso tra aerodinamica e capacità di ventilazione. L'ampia apertura di ventilazione frontale convoglia efficacemente l'aria e rappresenta l'elemento stilistico e funzionale caratterizzante della linea Rudy Project. La coda corta rastremata ne aumenta l'aggressività e al contempo racchiude 6 estrattori che espellono l'aria caldo-umida dall'interno del casco.

Airstorm è dotato di frontino per assumere la configurazione da mountain bike e di due imbottiture intercambiabili rimovibili e lavabili: una con rete “bugstop” anti-insetti ed una più sottile che permette una maggior circolazione dell'aria. Si tratta di un casco equipaggiato di adesivi riflettenti posizionati nella parte posteriore ed è disponibile in accattivanti colorazioni: con la novità 2017 black stealth – nero opaco- il camouflage e tante altre varianti di colore.

Airstorm è un casco dal prezzo che strizza l'occhio anche a chi si approccia per la prima volta al mondo strada e MTB, ma che incorpora tutte le caratteristiche tecniche dei caschi top di gamma Rudy Project. Per questo è stato scelto dai pro del team Unieuro Wilier Trevigiani e dalle ladies della Top Girls Fassa Bortolo, ma anche da tanti triathleti, su tutti la statunitense Heather Jackson (terza ai Campionati del Mondo di Ironman di Kona) ed il nazionale spagnolo Fernando Alarza.