50xRio. La storia vincente di Alex Zanardi in un film

09.11.2016

Nell'anno del suo cinquantesimo compleanno, Alex Zanardi ha deciso di farsi un regalo speciale, la partecipazione vittoriosa ai Giochi Paralimpici di Rio 2016. Una piccola impresa costruita giorno dopo giorno, che è diventata una grande storia raccontata in un documentario prodotto da Enervit, che già aveva seguito la partecipazione del bolognese all'Ironman di Kona nel 2014.

Il film-documentario, intitolato "50 X Rio", è diretto dal produttore esecutivo FilmArt Francesco Mansutti, che ha seguito giorno dopo giorno il lungo periodo di preparazione affrontato da Alex Zanardi per Rio 2016. L'ex pilota automobilistico bolognese, vittima di un gravissimo incidente che nel 2001 gli ha causato l'amputazione degli arti inferiori, si è infatti sottoposto a un periodo di grande sacrificio, che lo ha portato alla soglia dei 50 anni a mettersi alla prova tra allenamenti impegnativi, tensioni e gare. A sostenerlo, sempre al suo fianco, il suo preparatore atletico, Francesco Chiappero e gli altri membri dell’Equipe Enervit, occupati a studiare le migliori strategie nutrizionali e di integrazione, in gara e fuori gara.

"50 X Rio" è quindi un'emozionante storia di sport ma anche di vita, in costante equilibrio tra impresa sportiva ed esistenziale, una missione impossibile raggiunta attraverso l'impegno di ogni giorno, il costante miglioramento e l'inseguimento dei propri sogni. Un impegno che da anni contraddistingue l'operato di Zanardi, uno che non ha mai disdegnato il mettersi alla prova, anche davanti a nuove sfide.

"Partecipare a una competizione olimpica a cinquant’anni significava per me superare un ostacolo particolarmente arduo e per molti versi misterioso" racconta Alex Zanardi. "Costruire le giuste risorse a questo punto della mia vita diventa di anno in anno sempre più difficile... l’Equipe Enervit ha colto con entusiasmo la sfida non banale di aiutare un uomo che ha sogni da ventenne ma che come detto, vent’anni non li ha più da un pezzo".

"Una sfida lanciata alla soglia dei suoi 50 anni, che abbiamo accolto con entusiasmo, non sapendo che si sarebbe trasformata in un capolavoro olimpico" afferma Marina Petrone, Direttore Enervit Comunicazione. "Una storia a lieto fine, come si dice nelle migliori storie d’amore. E a lieto fine sarebbe stata anche se Alex non avesse portato a casa due ori e un argento. Perché lieto, entusiasmante e indimenticabile è stato il viaggio vissuto accanto a lui".





50xRIO Alex Zanardi
Regia di Francesco Mansutti
Soggetto e sceneggiatura Giorgio Terruzzi
Prodotto da Enervit
Produttore esecutivo FilmArt Studio
Fotografia Piergiorgio Grande
Produzione esecutiva Barbara Manni, Annapaola Facco
Suono Marco Zambrano
Riprese aeree Matteo Mescalchin, Giovanni Santon
Montaggio Francesco Mansutti
Per Enervit Comunicazione Marina Petrone, Matteo Gola