La Francesco Moser. A trento il Festival dell'economia

06.06.2014

Punto di ritrovo per i partecipanti alla biciclettata piazzale San Severino dove, fin dalle sette del mattino, hanno incominciato a radunarsi ciclisti arrivati a Trento da tutta la regione ma non solo. Sessanta i chilometri del percorso studiato per la “La Francesco Moser” con partenza e arrivo a Trento ed un tragitto che dopo aver attraversato il centro storico del capoluogo è arrivato in Val di Cembra toccando anche Palù di Giovo, il paese natio di Francesco Moser.
 
Più di cinquecento i partecipanti - un numero superiore alle aspettative - , fra cui una buona rappresentanza femminile. A dare il via Tito Boeri, responsabile scientifico del Festival dell’Economia, ma anche grande appassionato di bicicletta con i suoi amici imprenditori da Vittorio Colao a Tarcisio Persegona a Filippo Ubaldini. A poche centinaia di metri dal via il serpentone di ciclisti, con le magliette arancioni e il logo festivaliero dello scoiattolo in evidenza, ha  fatto una piccola sosta in Piazza Duomo per una foto ricordo.
[1;50] 
Fra le curiosità di questa biciclettata, che devolve parte del ricavato all'Associazione Trentina Fibrosi Cistica, anche la presenza dello sciatore norvegese Aksel Lund Svindal, olimpionico e vincitore di due edizioni di Coppa del Mondo e di cinque mondiali che si è prestato ad uno scherzoso match in salita – discesa, sfidando il campione Francesco Moser. Ma a dare il via anche Aldo Moser con in prima fila a pedalare i campioni di ciclismo Gilberto Simoni e Maria Canins Bonaldi.
 
Un’edizione particolare per Francesco Moser perché questo 2014, oltre a celebrare l'alleanza con il Festival dell’Economia, segna anche il trentennale dall’indimenticabile record dell’ora fissato dal campione trentino in 51,151 km/h a Città del Messico.
 
 “Sono felice di questa giornata di sport: quando metti insieme una bicicletta e un percorso da pedalare in Italia (ancora meglio se Trentino) il risultato è presto fatto. Una domenica mitica. Mi sono proprio divertito!” ha detto Svindal.
 
Francesco Moser ha ringraziato i tanti amici che hanno pedalato con lui ad una “andatura leggera”, come voleva lui: “Abbiamo fatto vedere quanto è bello pedalare qui, - ha dichiarato Moser - su queste strade, un’occasione per stare insieme, per valorizzare anche un territorio che non è solo agonistico ma è anche perfetto per il turismo enogastronomico che pedala”.
 
“Abbiamo visto tanti manager che pedalano – ha detto Tito Boeri – per dare anche un po’ di energia in sintonia con i messaggi che partono dal Festival dell’Economia. Avrei voluto pedalare per tutti i km previsti ma non ho potuto per fare gli onori di casa come si deve alla visita del Presidente del Consiglio Renzi (ndr ritratto con la maglia della Moser vedi foto Mosna). In bici si pensa, si guarda, si stimola la fantasia. In bici vengono le idee e ci si allena allo sforzo. A parte le metafore, che quando si parla di fatica in bicicletta ci stanno tutte, pedalando si vince e qui abbiamo l’esempio di un grande campione come Moser”.

ORARI MESSA IN ONDA

6/6 ore 20.15
7/6 ore 8.15
8/6 ore 2.15-14.15

13/6 ore 22.15
14/6 ore 10.15
15/6 ore 4.15

25/6 ore 19.15
26/6 ore 7.15
27/6 ore 1.15-13.15