Ad Olbia la prima pedalata #iovogliopedalaresicuro

29.09.2016

Si svolgerà domenica 2 ottobre nel centro di Olbia la 34a Pedalata Ecologica "Teresa Meloni", organizzata dalla S.C. Terranova. Come per ogni anno, la pedalata sarà dedicata ad un’importante tematica sociale, e in questa occasione la scelta è ricaduta su un argomento che ci riguarda tutti da vicino. La Pedalata "Teresa Meloni" 2016 infatti parlerà di sicurezza dei ciclisti sulle strade, inserendosi appieno nella campagna "Io voglio pedalare sicuro", lanciata da Bike Channel in collaborazione con la Polizia dello Stato.

Il "via" sarà dato come d’abitudine dalla sede sociale della S.C. Terranova di Via Vicenza, e dopo aver percorso il primo tratto delle vecchie piste ciclabili di Zona Bandinu, attraverserà in senso contrario rispetto agli scorsi anni tutti i rioni cittadini, con sosta nella nuova Piazza di San Simplicio per concludersi dopo 13 kilometri sempre in Via Vicenza/Piazza Cossu. Qui si terranno le tradizionali premiazioni per i Gruppi più numerosi e l’estrazione a sorte tra tutti gli iscritti di quattro biciclette (offerte da Fancello Cicli).

La manifestazione di Domenica 2 Ottobre, nata nel 1983 per volontà di Salvatore Deagustini per ricordare la giovane madre grande appassionata di ciclismo, si è da tempo affermata come uno degli appuntamenti fissi più attesi del panorama sportivo e sociale olbiese. Per il suo alto numero dei partecipanti, l’iniziativa della Terranova - Fancello Cicli è annoverata, nel suo genere, tra le più importanti a livello nazionale: un successo sempre crescente, passando dai 78 partecipanti del 1983 ai 2.027 del 1992, attestandosi negli ultimi anni attorno alle 1.700 adesioni.

Come sempre, anche quest’anno la pedalata ha un suo tema specifico: la sensibilizzazione al rispetto dei ciclisti ma anche dei pedoni e dei soggetti deboli nell’ambito del traffico cittadino ed extraurbano.
#iovogliopedalaresicuro sarà questo lo slogan che tutti i partecipanti porteranno sulla maglietta, che si inserisce nella campagna nazionale lanciata da Bike Channel in collaborazione con la Polizia Stradale.


Il tema scelto quest’anno non vuole essere soltanto una richiesta di attenzione a senso unico, ma anche uno stimolo all’utilizzo della bici in modo consapevole: il rispetto assoluto delle norme del Codice della Strada, l’uso del casco, una bici sempre efficiente e tanti altri suggerimenti raccolti in un decalogo per poter godere con una certa tranquillità del piacere di una sana e distensiva pedalata.
L'iniziativa dunque vuole sollecitare anche l’Amministrazione Comunale nell’individuare nuovi percorsi ciclabili all’interno della città, convinti che un’altra mobilità sostenibile è possibile se accompagnata da seri interventi nella viabilità locale. Migliaia di persone si presentano ogni anno alla manifestazione, e utilizzerebbero con piacere la bicicletta se ci fossero le condizioni minime di sicurezza.

Anche per questa edizione sono attese migliaia di persone (donne e uomini, giovani e anziani, sportivi e sedentari), come sempre ben disposte nei confronti di valide iniziative sociali e di momenti di aggregazione e desiderosi di ritrovarsi uniti per socializzare e pedalare spensieratamente alla riscoperta della propria città.




Programma
Ritrovo: sede S.C. Terranova, via Vicenza, Olbia. Domenica 2 ottobre dalle ore 08.
Descrizione percorso: via Vicenza - Imperia - Ungheria - Roma - Redipuglia - Genova - Corso Umberto - San Simplicio - D'Annunzio - Moro - Vignola - Veronese - Galvani - Fausto Noce - San Simplicio - Brigata Sassari - Barcellona - Bellini - Caravaggio - Monte Rosa - V.Veneto - Friuli - Lazio - Sicilia - Amba Alagi - Barbagia - Roma - Ungheria - Imperia - Vicenza.
Lunghezza: 13 km
Partenza: ore 09:30
Arrivo: ore 11:30 circa
Seguiranno le premiazioni.