Giro 2017 - il via dalla Sardegna

14.09.2016


Sarà la Sardegna il luogo di partenza per il Giro d'Italia del centenario. Uno scenario ampiamente previsto, che oggi è stato ufficializzato dalla stessa organizzazione di corsa, con una conferenza stampa svoltasi a Milano. Un ritorno in terra sarda che ha visto il benvenuto in primis di Fabio Aru, il vincitore della Vuelta 2015 originario di Villacidro, nel Sud Sardegna.

Si parte con tre tappe sull'isola, quindi, e si comincia già con distanze da grande giro. Il via venerdì 5 maggio, dalla nota località turistica di Alghero: 203 chilometri sino ad Olbia, con tanti saliscendi e soprattutto il costante accompagnamento del mare, che stuzzicherà desideri balneari nei corridori ma potrebbe anche comportare insidie sotto forma di vento trasversale. Nel finale i cinque chilometri della salita di San Pantaleo potrebbero restare indigesti ai velocisti in caccia della prima maglia rosa.

Più dura si presenta la seconda frazione, da Olbia a Tortolì. Nei 208 chilometri in programma non c'è praticamente traccia di pianura: un continuo su e giù puntellato dai due GPM di Nuoro e Genna Silana. Da quest'ultimo in poi, però, seguono 50 chilometri di discesa, che serviranno al gruppo ad accumulare velocità verso un probabilissimo sprint di massa.

La tre giorni sarda si conclude con la Tortolì - Cagliari, dove invece la volata sembra più che certa. Una tappa più breve, soli 148 chilometri, per dare modo a ciclisti e squadre di procedere il più velocemente possibile verso il trasferimento. Ma verso dove?

Il prosieguo del Giro naturalmente è ancora ammantato di mistero. Le voci più accreditate parlano di un successivo spostamento in Sicilia, in una suggestiva doppietta isolana. Uno scenario più che credibile, considerando l'intenzione di toccare tutte le regioni d'Italia in occasione della centesima edizione, con uno zig-zag che risalirà la penisola fino al traguardo finale nel nord. Per conoscere l'intero percorso bisognerà attendere fino al prossimo 25 ottobre, quando all'ex-Palazzo del Ghiaccio di Milano verrà alzato il sipario su una corsa con un secolo di storia.