Tutto pronto a Verona per la Gran Fondo Luca Avesani

26.04.2016

Partirà dalla centralissima Piazza Bra di Verona, a pochi metri dall'Arena, la Gran Fondo Luca Avesani del primo maggio organizzata da Asd Giomas e Asd Avesani Bike.
 
Due saranno i percorsi tra cui i partecipanti potranno scegliere: uno di 90 km - denominato 'Classico' - e il 'Superiore' da 120 km. Due nomi ispirati ai vini DOC della Valpolicella, zona collinare che precede l’inizio delle Prealpi veronesi, rinomata sin dai tempi dell’antica Roma per la viticoltura, altresì importante anche per l’estrazione di preziosi marmi. Un paesaggio adornato da prestigiose ville venete, capitelli e chiesette, ad arricchire un territorio intriso di storia e vivide testimonianze del passato. Tutto questo è “terreno di caccia” della Gran Fondo Luca Avesani, con partenza ed arrivo nel cuore di Verona.
 
Fino al settantesimo chilometro i due percorsi seguiranno il medesimo tracciato, con partenza da Piazza Bra in direzione della salita delle Torricelle (teatro dei mondiali di ciclismo vinti da Oscar Freire Gomez nel 1999 e 2004) per poi ridiscendere a Borgo Trento. Pochi km di pianura e il tracciato si inerpicherà sulla Salita della Cola, un’ascesa di circa 6 km che a conti fatti risulta essere forse la più impegnativa di giornata. Nel primo chilometro una serie di tornanti fa prendere quota in poco tempo, mentre nei successivi 2.5 km dei lunghi rettilinei al 6.-7% porteranno i ciclisti poco oltre la metà dell’erta dove le pendenze iniziano a diventare più dolci e si protrarranno fino alla cima, che introduce all'ingresso nella Valpolicella, territorio di suoi vini pregiati celebri nel mondo. Una bella discesa, fra rigogliosi vigneti, porterà la corsa a fondo valle fino all'abitato di Negrar, località che ospita il Palio del Recioto, gara per dilettanti di livello mondiale, sulle cui strade pedaleranno i granfondisti in direzione nord lungo una serie di dolci salite, brevi strappi e parti pianeggianti, il tutto in una quindicina di km e 700 mt di dislivello. Fra pascoli verdeggianti e costruzioni rurali da Sant'Anna ad Erbezzo la quota altimetrica rimarrà attorno ai 1000 mt ancora per una decina di km per poi dirigersi verso la lunga discesa che punta a verso la Valpantena e quindi la città di Verona. E' al termine della discesa che il percorso ‘Superiore’ devierà per una nuova salita in direzione Ceredo e Ronconi. Un anello che si conclude ri-imboccando la discesa verso Erbezzo e ricongiungendosi alla parte finale del percorso 'Classico' sino al cospetto dell’Arena di Verona, in Piazza Bra.
 
La sfilata finale dei ciclisti coinciderà con un altro arrivo trionfale, quello del GP Città di Verona, un raduno internazionale di auto storiche che ripercorrerà al contrario l’itinerario svolto nella giornata precedente, partendo da Garda ed arrivando anch’esso nel ‘salotto di Verona’, ove cicloamatori e turisti potranno osservare queste testimonianze della storia dell’automobilismo mondiale. Una parentesi storica che farà da cornice al ‘pasta party’ conclusivo della manifestazione dedicata alle due ruote, allestito per l’occasione al Palazzo della Gran Guardia, e chi meglio del Pastificio Avesani potrebbe essere stato incaricato di sfornare leccornie d’ogni tipo?
 
Quello dell'Avesani è un percorso che si snoda tra bellissimi paesaggi naturali la cui bellezza dovrebbe essere sufficiente per richiamare al rispetto i partecipanti, ma per essere sicuri gli organizzatori hanno deciso di ribadire il messaggio in maniera più chiara che mai. "Hai sempre detto e pensato con orgoglio che la bicicletta è il mezzo più pulito ed ecologico in circolazione. Sii coerente e non gettare per strada bustine di integratori, tappi, borracce e tutto ciò che non ti serve più... Noi all'Avesani facciamo così!".
 
Le iscrizioni sono ancora possibili per 24 ore al prezzo di 35 euro. Poi sarà possibile iscriversi con una maggiorazione di 5 euro ma senza beneficiare del gustoso pacco gara allestito dal Pastificio Avesani.
Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.granfondoavesaniluca.com e sulla pagina Facebook della Gran Fondo Luca Avesani.