Pedalando nelle Langhe. Domenica la Granfondo San Maurizio 1916

05.04.2016

Domenica 10 aprile la prima edizione di una nuova Granfondo tra le colline delle Langhe, pedalando tra le vigne e le strade rese note dai romanzi di Cesare Pavese.

Il Gruppo Sportivo Loa Bikers, con il patrocinio del comune di Santo Stefano Belbo, organizza la prima Gran Fondo San Maurizio 1619, in programma domenica 10 aprile sulle celebri colline delle Langhe. La Granfondo prende il nome dal leggendario albergo San Maurizio 1619, attrazione storica del paese di Santo Stefano Belbo (nella provincia di Cuneo), paese natale di Cesare Pavese, che ospiterà partenza e arrivo della corsa. Una partnership consolidata con la struttura turistica, che premierà anche due partecipanti sorteggiati con un soggiorno omaggio.
 
Il tracciato della corsa si snoderà lungo 120 chilometri, tra gli abitati di Santo Stefano Belbo, Rocchetta Belbo, Manera, Montelupo Albese, Diano D'Alba, Roddi, Pollenzo, Cornegliano D'Alba, Guarene, Borbone, Castagnito, Borgonovo, Salere e Canelli. Conclusione prevista in piazza Unità d'Italia a Santo Stefano Belbo, dopo aver sommato un totale di 1680 metri di dislivello.

Le pre-iscizioni sono ormai agli sgoccioli, disponibili ancora fino all'8 aprile alla quota di 35 euro. Sarà comunque iscriversi anche sul posto, sabato 9 e domenica 10 aprile, con maggiorazione della quota di 5 euro.
 
Maggiori informazioni sul sito della Granfondo San Maurizio 1619.