Ciao Antoine. Non ce l'ha fatta il 25 travolto da una moto alla Gant

29.03.2016

Antoine Demoitié non ce l'ha fatta: è spirato nella notte all'ospedale di Lille. Il 25enne belga era caduto ieri a Sainte-Marie-Cappel dopo 150 km dal via della Gand Wevelgem con altri quattro corridori e, finito a terra, è stato investito da una moto dell'organizzazione, pare con un commissario della federazione belga a bordo.

Ricoverato prima a Ypres, è stato trasferito ben presto a Lille nel reparto di terapia intensiva perchè le sue condizioni sono apparse fin da subito gravi. Passata la mezzanotte AFP e Directvelo.com hanno comunicato la notizia del suo decesso. Sul caso è stata aperta un'indagine dalla gendarmerie della regione francese di Nord-Pas-de-Calais.

Demoitié, nativo di Liegi, correva da quest'anno alla Wanty Groupe Goubert dopo aver indossato per tre anni la maglia del team Wallonie-Bruxelles. La sua vittoria più importante in carriera è stata al Tour du Finistère 2014. Aveva iniziato il 2016 piazzandosi terzo all'Etoile des Bessèges e secondo alla Dorpenomloop Rucphen, giusto due settimane fa. Aveva esordito in una gara di WorldTour proprio venerdì scorso nel Gp E3 Harelbeke ed era stato uno dei protagonisti della prima lunga fuga di giornata.

Al dolore di sua moglie Astrid, dei suoi cari - che hanno deciso per la donazione degli organi, che salveranno tre vite -, della squadra e di tutto il gruppo, si unisce la rabbia per le circostanze in cui è avvenuto l'incidente. Innumerevoli le lamentele dei corridori per il numero troppo elevato di mezzi in corsa che si sommano alle condoglianze, a cui si uniscono anche le nostre.

Fonte: tuttobiciweb