Milano-Sanremo. Appuntamento con la storia

16.03.2016

Il weekend della Milano-Sanremo è alle porte. Due giorni ricchi di iniziative che affiancheranno la Classicissima, tra mostre e pedalate nella storia.
 
La Milano-Sanremo è la classicissima per definizione. Benchè non sia la più antica, la sua storia è talmente lunga e ricca di protagonisti che è impossibile non rapportarsi alla corsa come a una vera leggenda del ciclismo.
 
Una leggenda che non può che chiamare a se tutti gli appassionati del ciclismo, dalle declinazioni più attuali del nostro sport sino alla sua lunghissima tradizione. Sono poche le corse al mondo a riuscire a coniugare questi due aspetti del ciclismo, le classiche monumento e poco altro, e per ribadire questa forza la Sanremo da qualche anno si allarga a un lungo weekend di inziative, due giorni simili a un viaggio nel tempo a cavallo di quella macchina meravigliosa chiamata bicicletta.

Un viaggio la cui destinaziona è nota a tutti: il traguardo di via Roma che sabato pomeriggio vedrà sfidarsi in un più che probabile sprint i più grandi campioni del momento, al termine di una corsa che diventa ogni anno più veloce, più elettrizzante, fino a quell'esplosione di muscoli nel finale. Sarà probabilmente un velocista ad aggiungersi anche quest'anno nell'albo d'oro della Classicissima, ma potrebbe anche essere qualche scaltro attaccante, capace di sfruttare le pendenze moderate della Cipressa o la nervosa discesa del Poggio per sorprendere il gruppo e regalarsi una foto finale meno affollata.
 
Prima della sfida tra i campioni, però, ci sarà spazio per un'altra Sanremo, indubbiamente molto più lenta ma non per questo meno affascinante. Si tratta della quinta edizione della Classicissima d'Epoca, corsa storico-rievocativa che porta un manipolo di appassionati a sfidarsi lungo il percorso originario della Sanremo con abbigliamento e biciclette antecedenti agli anni '30.

La prima Milano-Sanremo partì alle 4.30 del mattino del 14 aprile 1907 dall'Osteria Conca Fallata di Milano: sotto una fitta pioggia (elemento irrinunciabile delle imprese eroiche) la vittoria andò al francese Lucien Petit-Breton, che precedette il connazionale Gustave Garrigou e Giovanni Gerbi, in arte “Diavolo rosso”.

La Classicissima d'Epoca 2016 partirà invece a pochi chilometri di distanza e con qualche ora d'anticipo, proprio per non rischiare di ostacolare la corsa dei professionisti. Il ritrovo di partenza infatti da questa edizione si sposta a Binasco, pochi chilometri a sud-ovest di Milano, dove gli eroici partecipanti hanno trovato casa presso il Museo della Macchina per Caffè del Gruppo Cimbali. Il MuMaC sarà un vero e proprio "quartiertappa" per la corsa ciclostorica con un'intera giornata di iniziative speciali sul tema: da qui i pionieri partiranno alla volta della "punzonatura" in centro a Milano e qui torneranno in serata per la mostra di biciclette d'epoca (anche ultracentenarie) del Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo; e sempre da Binasco, allo scoccare della mezzanotte, il campione olimpico di Roma 1960 Marino Vigna darà il via alla corsa notturna, il cui arrivo in parata è previsto per le 15 sotto il traguardo di via Roma. Una linea d'arrivo che in un solo pomeriggio sarà attraversata da una storia lunga un secolo.
 

 
 
Programma Classicissima d'Epoca
 
* Venerdì 18 marzo
10:00 - Ritrovo al Museo della Macchina per Caffè, via P. Neruda 2 (Binasco)
12:00/12:30 - Rinfresco di benvenuto ai partecipanti della Classicissima 2016 e agli accompagnatori ·
13:30/14:00 - Trasferimento in bici dei partecipanti per la punzonatura presso il negozio Rossignoli (Corso Garibaldi, Milano)
18:00 - Ritorno negli spazi MuMaC dopo una breve sfilata per le vie del centro
19:00/23.00 - Apertura della Mostra “Classicissima” presso la Sala Temporanea del MuMaC con riproposizione della punzonatura
21:30 - Buffet riservato ai partecipanti della Classicissima d'Epoca e agli accompagnatori 
23:30 - Operazioni preliminari di partenza 
 
* Sabato 19 marzo
00:00 - Partenza della Classicissima d'Epoca
Lungo il percorso verranno effettuati rifornimenti e controlli a firma presso: Tortona ore 3:20, Novi Ligure 4:20, Ovada 5:30, Turchino 7:15 (con inaugurazione del monumento a Costante Girardengo), Voltri 8:00, Finale Ligure 10:50, Capo Berta 12:50, Sanremo (stadio) 14:45
15:00 - Arrivo a Sanremo (via Roma)
 
Domenica 20 marzo  
10:00  - Kermesse cittadina tipo mini sprint tra i reduci della pedalata nel centro di Alassio.

 
 
Programma Milano - Sanremo 2016
 
* Venerdì 18 marzo
14:30/20:00 - Operazioni preliminari, accrediti, verifica licenze e conferenza stampa presso Spazio Luce - East End Studios, Via Mecenate, 84/10 (Milano)
 
* Sabato 19 marzo
8:10/9:40 - Ritrovo di partenza e foglio firma in Piazza Castello (Milano)
9:45 - Incolonnamento e sfilata cittadina
10:10 - Partenza ufficiale da Via della Chiesa Rossa (Milano)
16:50/17:30 - Arrivo a Sanremo (via Roma)
   


Filippo Cauz