Bici Rosa, domenica 6 marzo la terza edizione!

03.03.2016

Domenica 6 marzo a Firenze la terza edizione della pedalata contro la violenza di genere. Un evento aperto a tutti che si colloca al centro delle politiche UISP di contrasto alla violenza e la promozione dei diritti di donne e minori. La pedalata, a partecipazione gratuita, snoderà per le vie dei comuni di Fiesole e Pontassieve.


Bici rosa taglia il traguardo della terza edizione. Quest'anno la pedalata, gratuita e aperta a tutti, è contro la violenza di genere. Domenica 6 marzo (ore 14, ritrovo al circolo ricreativo Murri di Ellera-Fiesole), bici&mimose per sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema così delicato e d'attualità.
 
L'UISP Comitato di Firenze - Lega Ciclismo, in collaborazione con il Circolo Primo Maggio Sieci, Polisportiva Sieci, Polisportiva Ellera, Associazione per l’Arno, Circolo Renato Murri di Ellera, MTB Palaie - Pelago, Associazione Donne in Cammino Voci dal Futuro di Pelago, Associazone Io non ci sto Onlus e Bicipedia organizzano la terza edizione della manifestazione Bici Rosa (Bici Rosa III Edizione 2016) grazie al contributo ed il patrocinio della Regione Toscana ed il patrocinio dei Comuni di Fiesole e Pontassieve.
 
La pedalata, al via alle 15, sarà lungo il percorso Ellera-Sieci-Ellera, attraversando i Comuni di Fiesole e Pontassieve. Nelle tappe di sosta al circolo Primo Maggio e alla Polisportiva Sieci l’Associazione Donne in Cammino Voci dal Futuro accompagnerà i partecipanti con delle letture che affrontano quest'argomento.
Al termine della biciclettata, un breve incontro-dibattito (ore 17.30) con video e testimonianze dirette di: Serena Spinelli, consigliere regionale; Monica Marini, sindaco di Pontassieve; Anna Ravoni, sindaco di Fiesole; l'avvocatessa Anna Corallo; la psicologa Sara Fratini. A moderare il dibattito la dirigente Uisp Maria Grazia Pugliese. Al termine sarà consegnata la Targa Mimosa e per chi lo vorrà apericena aperto a tutti.
 
L’evento si colloca al centro delle politiche Uisp di contrasto alla violenza di genere e a favore della promozione dei diritti delle donne e dei minori. “Il fenomeno è complesso e chiama in causa molteplici fattori, è esteso e trasversale e incide gravemente sul benessere fisico, psicologico e sociale -sottolinea Orlando Materassi, presidente Lega Ciclismo Uisp Firenze-. E’ perciò fondamentale un lavoro di rete tra enti, istituzioni e associazioni che si occupano su più fronti del fenomeno. Il fine è garantire un impegno esteso e condiviso contro le violenze di genere, agendo sulle cause profonde che costituiscono un terreno fertile per la sua diffusione e persistenza. Da qui iniziative come questa di Bici rosa per sensibilizzare l'opinione pubblica".