Nasce la prima Biblioteca della bici

27.05.2014

Apre nel Lazio la prima biblioteca dedicata alla bici. Un luogo magico e tutto da scoprire.

Domenica mattina 6 aprile nascerà ufficialmente la la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza: un’idea di Fernanda Pessolano, un progetto dell’associazione Ti con zero, un luogo di lettura e di studio, che ha sede nello spazio Di Natura, nella ex Cartiera Latina, sede del Parco Regionale dell’Appia Antica, a Roma, che ha dato il suo patrocinio all’iniziativa. E anche itinerante, visto che possiede due biciclette Colnago, attrezzate per portare i libri in giro. Si troverà un po’ di tutto: biografie, romanzi, cronache, poesie; manuali, enciclopedie, antologie; riviste, annuari, diari; cd, dvd, vhs; libri fotografici. Ovviamente con al centro la bicicletta e il ciclismo, ma anche il turismo sostenibile. E’ la prima e unica biblioteca con questa specializzazione in Italia.
 
Gli autori sono di primo livello: da Dino Buzzati a Curzio Malaparte, da Vasco Pratolini a Orio Vergani. I corridori di cui si parla sono tanti e storici: da Costante Girardengo ad Alfredo Binda, da Gino Bartali a Fausto Coppi, da Eddy Merckx a Marco Pantani. Così come le corse raccontate, con ampio materiale su Tour de France e Giro d’Italia, ma anche testi che raccontano la Milano-Sanremo o la Parigi-Roubaix, i campionati mondiali e le competizioni africane. La Biblioteca della bicicletta “Lucos Cozza” non propone soltanto la consultazione e il prestito dei suoi volumi, ma organizza anche laboratori, letture, presentazioni, mostre e installazioni artistiche, pedalate culturali. Un modo nuovo, insomma, per vivere e scoprire la bicicletta…
 
Luca Gregorio