Capoverde, bici e divertimento

05.03.2015

 
Anche quest’anno il gruppo Scott guidato da Mario Noris, con il supporto di Guido Camozzi e Arturo Agazzi, assistiti da Cristina Caraffini della Bravo net Travel di Sedriano, si è recato sull’isola di Sal, nell’arcipelago di Capoverde, per l’ottava edizione della GF Ilha do Sal Scott.
 
Non la classica granfondo competitiva, ma una settimana di allenamento, relax e divertimento con la ciliegina della gara conclusiva. A Capoverde si può andare per pedalare certo, ma soprattutto per godersi le spiagge bianche di questo arcipelago di origine vulcanica, situato a 500km dalle coste del Senegal. Il contesto ha richiamato biker di ogni tipologia, da quelli più competitivi a quelli più rilassati. I primi giorni sono serviti soprattutto per allenarsi e godersi le meraviglie del luogo, oltre a studiare le caratteristiche del tracciato e del terreno.
 
Il clima mite ha accompagnato tutti i corridori, che hanno pedalato anche nel deserto dell'isola di Sal e sulle splendide spiagge bianche. Dopo 58km e quasi 2 ore e mezza il successo è andato a Paolo Alverà, seguito da Fabio Pasquarella, Aldo Zanardi, Andrea Pasquarella e Daniele Bartolini. In serata le ricche premiazioni a sorteggio, con in palio navigatori satellitari Mio e tanto materiale Scott.
 
E dopp le fatiche della gara, nei giorni successivi i partecipanti si sono potuti godere tante altre escursioni in mtb per visitare i siti più caratteristici dell'isola, oltre a tanto relax e divertimento tra spiaggia, piscine e attività del villaggio ospitante.