Un lucchetto di ultima generazione

01.12.2014

Ormai ci sono App per ogni cosa e, a quanto pare, sembra anche per gestire il proprio lucchetto da bici. Scordatevi le chiavi, sono il passato, ora tutto funziona tramite connettività Wi-Fi o Bluetooth attraverso il proprio smartphone, almeno così la pensano gli americani di Skylock (https://skylock.cc/). La App di Skylock ne controlla la serratura e basterà quindi schiacciare un pulsante sul display del cellulare per aprirlo.

Un’altra possibilità che copia il mondo delle auto, è quella della modalità secondo la quale se vi avvicinate alla bici (un po’ come avviene con certe chiavi di autovetture), il lucchetto si apre senza neanche togliere il proprio smartphone dalla tasca o dalla borsa. Sfruttando le reti Wi-Fi in zona, lo Skylock è anche in grado di mandarvi una notifica sul cellulare nel caso in cui qualcuno lo stia muovendo, un ottimo sistema di allerta contro i furti. Il lucchetto non ha bisogno di batterie, ma si ricarica nel giro di un’ora attraverso dei mini pannelli solari presenti sul corpo centrale. Se è scarico, possibilità molto remota, si può usare un cavo USB per farlo funzionare. Questo “smartlock” possiede anche la funzione Crash Allerts: sfruttando gli stessi sensori che rivelano i tentativi di furto è in grado di rilevare una possibile caduta mentre state usando la bicicletta. Nel caso finiate a terra con la bici, Skylock vi chiederà se state bene tramite il vostro cellulare, e se non riceverà risposta invierà un messaggio a dei numeri che avrete predefinito inizialmente. Il piccolo genio dei lucchetti sarà sul mercato nei primi mesi del 2015, ma può essere acquistato in anticipo al prezzo di lancio di 159 dollari invece che 249. Bello è bello, speriamo che funzioni come garantiscono i suoi produttori.



Fonte: Cyclopride.it