POC. ATTENZIONE, VISIBILITÀ, INTERAZIONE, PROTEZIONE.

01.10.2014

POC è un’azienda svedese nata nel 2005 con una Mission molto forte: „Fare il possibile per salvare vite o ridurre gli infortuni agli atleti ed appassionati che praticano sport gravitazionali, come sci, bici e tanti altri.

In molti settori POC è già uno standard di riferimento per quanto riguarda progettazione, soluzioni tecniche e materiali. I prodotti di POC abbinano un design scandinavo, funzionale con materiali leggeri e ad alte prestazioni in grado di garantire un senso di massima libertà e protezione quando le circostanze si fanno davvero difficili.

Già leader nel mondo della neve, POC ha visto nel mondo delle bici un’evoluzione naturale delle proprie competenze. La prima collezione “wheels” e stata lanciata nell’anno 2010 concentrata maggiormente sul DH, per poi ampliare l’offerta dei propri prodotti alle varie specialità di MTB. Nel 2014 la POC ha lanciato il concetto AVIP per la bici su strada. Un’approccio diverso, forse rivoluzionario ai prodotti sviluppati per la bici su strada che ha come priorità l’incremento della sicurezza dei ciclisti nel traffico, offrendo comunque sempre prodotti con uno stile inconfondibile.

 

AVIP sta per: 

Attenzione, Visibilità, Interazione, Protezione

 

Attention – Attenzione 

Attirare l’attenzione di altri partecipanti della strada su di noi in un lasso di tempo brevissimo, spesso cruciale per evitare incidenti. “Attention” utilizza diverse tecnologie affinché il ciclista sia riconosciuto come tale nel minor tempo possibile aumentando la sicurezza di quest’ultimo. 

Visibility - Visibilità 

Ottimizzare la visibilità in situazioni e scenari diversi, che includono tutte le variabili come stagioni, meteo, ora del giorno, distanza, condizioni di luce. Capire come colore, materiali, contrasti, strutture, movimenti e luce interagiscono ci ha permesso di capire e sviluppare un concetto che aumenta la visibilità del ciclista. 

Interaction - Interazione 

Sicurezza proattiva mediante la ricerca e l’applicazione delle varie possibilità tecnologiche con lo scopo di fare comunicare il ciclista con gli altri utenti della strada. “Interaction” utilizza e ricerca nuove tecnologie affinché il ciclista possa concentrarsi più su se stesso che preoccuparsi di chi gli stà intorno.

“Interaction” svolge un ruolo importante anche nella comunicazione post incidente con il mondo esterno in caso di necessità di aiuto. 

Protection - Protezione 

Alla base dell’esperienza di POC sta lo sviluppo di prodotti in grado di minimizzare l’energia trasmessa all’utente in caso di impatto (sia sul corpo che sulla testa).

Prodotti sviluppati con tecnologie innovative per un utilizzo specifico, con un livello di protezione ottimizzato senza compromettere la performance del peso o della comodità.


La strada può essere una realtà pericolosa per le bici e la necessità di aumentare la sicurezza proattiva e di proteggere i ciclisti è diventata indispensabile. 

E’ stata la nostra missione e la forte passione che caratterizza il gruppo POC a motivarci a condividere le nostre tecnologie e sfruttare le nostre capacità anche in questo campo.

 

Nuove idee, innovazioni e soluzioni che aumentino la performance di pari passo alla sicurezza e alla protezione ci hanno permesso di sviluppare, oltre ai caschi ad alte prestazioni, anche concetti nuovi e prodotti specifici che incrementino la sicurezza nelle uscite in bici su strada, tenendo conto di tutte le variabili che caratterizzano quest’attività.  

 

Per essere all’altezza di questa nuova sfida, abbiamo lavorato in stretto contatto con esperti di altri settori con indirizzo medico-scientifico che ci ha permesso di approfondire importanti argomenti come la percezione, la visibilità, i colori, i contrasti, la comunicazione, la psicologia, le tecnologie digitali e l’aerodinamica. La collaborazione con il Team Garmin-Sharp e con vari atleti di livello mondiale del team POC è stata parte integrante dello sviluppo dei prodotti. I loro feedback sono costantemente raccolti dalla divisione R&D per migliorare i prodotti di serie.

 

Queste ricerche abbinate alla nostra esperienza e storicità nello sviluppo di concetti e protezioni di sicurezza ci hanno permesso di raggiungere il nostro obiettivo, lo sviluppo di soluzioni proattive mediante la comunicazione e concetti che aumentano la sicurezza passiva senza mai accettare compromessi sulla performance dei prodotti. In questo campo e sicuramente importante evidenziare la collaborazione con l azienda di autovetture svedese per eccellenza, la Volvo

Un primo progetto di ricerca e sviluppo si sta concentrando anche sulla comunicazione fra le automobili e i caschi di protezione indossati dai ciclisti.

L’interazione con Volvo Cars su argomenti legati alla sicurezza dei ciclisti, e la comunicazione di autovetture con i ciclisti è solo una delle innumerevoli possibilità di estensione delle nostre rivoluzionarie tecnologie. Dare al ciclista la conferma di essere stato visto dal conducente del veicolo può rendere l’interazione fra automobili e ciclisti più fluida e più sicura nelle aree urbane.

 

 

[1;45]Casco Octal

Da uno studio nella galleria del vento di Milano è nata la calotta del casco Octal, caratterizzata da un design innovativo e prestazioni al top della categoria. La costruzione Unibody Shell permette di variare la densità dell’EPS per garantire maggiore sicurezza nei punti strategici, inoltre, la ventilazione garantisce quasi 30% in più di areazione, grazie a delle prese d’aria sovradimensionate in entrata ed in uscita. La regolazione taglia avviene attraverso un sistema di ritenzione facilmente registrabile interamente studiato da POC. Infine, il peso, che nella misura M-L è di appena 195 gr.

Taglie disponibili: XS-S, M-L, XL-XXL

 

5 Argomenti di distintivi del casco OCTAL:

 

Visibilità e Protezione:

Tutti i colori disponibili dell’ Octal sono provvisti di loghi riflettenti su tutti i lati. La versione arancione fluo è sicuramente il colore più visibile e quello più adatto al discorso sicurezza. La costruzione rivoluzionaria Unibody Shell Construction è stata realizzata utilizzando uno strato resistente di Policarbonato che funge da esoscheletro. Offre una rigidità strutturale molto superiore ai caschi tradizionali. Grazie a questa costruzione rivoluzionaria, il casco OCTAL raggiunge livelli di assorbimento urti ottimi grazie anche all’adozione di un’anima in EPS a densità mista che assorbe al meglio, gli impatti. 

Il test di omologazione per caschi da bici ( CE1078 ) prevede una soglia di 250 g per la forza trasmessa nell’impatto sulla testa. Il casco Octal ha raggiunto dei livelli straordinari di sicurezza:

 

250g = soglia di omologazione

200g = valore raggiunto attualmente dai caschi più sicuri sul mercato

< 100g=      Il casco OCTAL non ha mai superato la soglia dei 100g durante i 

           test di omologazione

 

 

Ventilazione al top:

Qualità vs. Quanità. Il casco OCTAL è stato progettato per ottimizzare il flusso dell’aria attraverso il casco. Le grosse aperture frontali e l’estrattore posteriore assicurano una ventilazione ai massimi livelli in questa categoria. Nello sviluppo si è optato per aperture più grandi che aumentano notevolmente la quanità di aria che può passare attraverso il casco garantendo una superficie aperta del quasi 30%.

 

Peso:

La costruzione Unibody Shell ci ha permesso di raggiungere un peso ridottissimo di 195 grammi senza compromettere la sicurezza del casco stesso.  

 

Imbottiture/comfort:

Il material Coolbest, permette di abbassare la temperature delle superfici a contatto con essa fino a 2°C. 

Il sistema di regolazione riesce a lavorare su un’estensione di 60 mm. e può essere regolato in verticale in un arco di 50 mm.

 

[2;45]Interazione: Tutti i caschi POC saranno forniti di un adesivo personale POC QE che può essere posizionato sul casco e può contenere le info personali, i contatti di emergenza, info mediche e tutte le informazioni che in caso di un incedente potrebbero essere utili. La persona che raggiunge l’infortunato, semplicemente scannerizza il QR Code 

[3;45] [4;45]