MTB a Lugano: tanti campioni del mondo in uno short track inedito

17.09.2019

Dal 20 al 22 settembre 2019 verrà organizzata sulla riva più conosciuta del Ceresio la terza edizione della Lugano Bike Emotions, rassegna dedicata allo sport della bici.
Fra i big presenti, si evidenzia Fabian Cancellara per animare la 10ma Cornèrcard Cancellara Challenge, una sfida a cronometro di 12 chilometri contro il due volte campione olimpico del time trial.

L’evento clou prevede, domenica 22 settembre, l’ottava e ultima tappa stagionale nel calendario della Proffix Swiss Bike Cup riservata alle Mountain Bike. L’occasione celebrerà il debutto in questa serie di una prova straordinaria di Urban Short Track Race.
Si tratta di un formato di gare molto brevi, poco più di 20 minuti in media, che rende la Mtb più veloce e spettacolare da vedere, specie perchè l’ambientazione è, come dice il nome, urbana. Il corto anello dell’inedito tracciato cittadino, con partenza da Piazza Manzoni, attraversa infatti il centro storico, passando per via Nassa, per poi salire verso la Cattedrale e scendere dai gradini della scalinata Chiattone, ritornando sul Lungolago e Piazza della Riforma.

LE GARE - Il contenuto agonistico dell’evento è necessariamente concentrato tutto in un giorno, domenica, con quasi 400 atleti di tutte le età a partire dagli 11 anni.
Fra i professionisti in partenza, ben sei atleti reduci da medaglie d’oro nei recenti campionati del mondo di Mont Sainte Anne in Québec (Canada): gli elvetici Nino Schurter (ottava affermazione fra gli Élite Uomini e ulteriore medaglia nel Team Relay anche nel 2019), Jacqueline Schneebeli (Campionessa del Mondo Juniores Donne), Joel Roth e Janis Baumann (Campioni del Mondo Team Relay) e il britannico Charlie Aldridge (Campione del Mondo Juniores Uomini).

Occhi puntati anche sull'oro sfiorato del ticinese Filippo Colombo, Vice Campione del Mondo U23 Uomini.
È il beniamino di casa, cresciuto fra le fila del Velo Club Monte Tamaro e oggi in forza al team BMC, che si è distinto particolarmente bene nella sua ultima stagione di World Cup prima di salire fra gli Élite: nel 2019 è stato capace, su sette prove in calendario, di vincerne ben tre, ottenendo anche due secondi posti e arrivando terzo in un'altra, mancando il podio solo una volta.

Da segnalare inoltre la presenza degli italiani Gerhard Kerschbaumer (Campione d’Italia 2019 Èlite Uomini per la terza volta consecutiva), Andreas Vittone (medaglia di bronzo Campionato del Mondo Juniores Uomini) e Nicole Pesse (Campionessa d’Italia Juniores Donne 2019) e dell’austriaca Mona Mitterwallner (Vice Campionessa del Mondo Juniores Donne).

Al termine della Urban Short Race luganese chiuderà il programma ufficiale della manifestazione il paraciclismo con la Round Table Cup, la tappa conclusiva del circuito Europeo di handbike (EHC) 2019, che si estenderà in un percorso disegnato sul lungolago tra il Palazzo dei Congressi e il Lido Riva Caccia.
La prova in linea, sarà preceduta, sabato sera, dalla gara a cronometro sul percorso della Cornèrcard Cancellara Challenge. La lista iscritta annovera diverse personalità della disciplina, fra cui spicca il campione paralimpico della prova su strada, l’italiano Andrea Cecchetto.

LA FESTA - Il sabato è invece teatro di intrattenimento, promozione e divulgazione dello sport e del territorio in chiave ciclistica. All’interno di un villaggio animato a varie riprese da uno spettacolo acrobatico "Freestyl’air Show“ con funamboli in Bmx, si troveranno stand per testare biciclette all'avanguardia tecnologia, una proposta di escursione in e-bike aperto a tutti, accompagnati da guide esperte e messe a disposizione dallo sponsor Greyp, su due percorsi di diversa difficoltà, uno verso Carona e l’Alpe Vicania e l’altro verso Tesserete e San Bernardo. Di rilievo anche la Meet & Greet Cornèrcard in Piazza Manzoni per incontrare alcuni dei grandi campioni presenti: Fabian Cancellara, Nino Schurter, Sandra Stöckli. Un appuntamento da non perdere.

A seguire, la gara a cronometro della Round Table Cup, European Handbike Circuit, le bici d’epoca della Belvedere e, in chiusura, alle 17.00, la Crono Cornèrcard Cancellara Challenge (Lugano – Melide – Lugano), una pedalata non competitiva ma di grande coinvolgimento emotivo, vista la possibilità di sfidare il mitico “Spartacus” su un tratto di strada discretamente lungo e completamente chiuso al traffico.