Paola Gianotti: record approvato

20.01.2017

La scorsa estate, la ultracycler Paola Gianotti ha compiuto un'altra delle imprese che l'hanno resa celebre. Dopo aver ottenuto il Guinness World Record nel 2014 per aver completato il giro del mondo in bicicletta, Paola ha attraversato in bicicletta i 48 stati contigui degli Stati Uniti, conquistando così un secondo record, stavolta per essere stata la donna più veloce al mondo a pedalare i 48 stati degli USA in 43 giorni. In questi giorni è arrivata anche la conferma che mancava per questa impresa: il record è stato ufficializzato.

Un'iniziativa nata per aiutare e migliorare le condizioni di vita delle donne africane ed è per questo che Paola Gianotti durante il viaggio sui pedali negli States ha raccolto fondi per acquistare 73 biciclette donate poi alle donne del Karamoja, una delle regioni più povere dell'Uganda dove la bicicletta è fondamentale per raggiungere scuole e ospedali. L'avventura di Paola è cominciata dallo stato di Washington, nell'estremo nord-ovest degli Stati Uniti e si è conclusa nel Maine, dalla parte opposta dell'America. Paola, 35 anni, ha pedalato per 11.533 km dal 1° maggio al 12 giugno. 43 giorni in cui Paola ha trascorso 560 ore in bicicletta superando un dislivello di 58.000 metri. Le cifre di quest'impresa sono impressionanti: 500 borracce, 140 panini, 258.000 calorie bruciate, un'escursione termica che andava dai -2° gradi delle montagne del Nevada ai 40° della Florida.

Ecco le parole di Paola dopo aver concluso la propria impresa: "Ho vissuto un'altra incredibile esperienza di vita sociale e sportiva! I momenti di difficoltà sono stati tantissimi ma ogni volta che ne vivevo uno pensavo alle donne in Uganda, al fatto che questo record lo stavo facendo per regalare un sorriso a loro. Riuscire ad acquistare tante biciclette da donare mi fa sentire orgogliosa e felice, soprattutto perché andranno ad attiviste che lottano per i diritti delle donne in una realtà dove la disparità sociale tra uomo e donna è ancora molto sbilanciata. E così, pensando soprattutto a loro, ho continuato senza sosta, senza mai fermarmi neanche un giorno".

Alla fine di luglio, Paola è volata in Uganda per consegnare le biciclette alle donne locali grazie alla collaborazione delle organizzazioni Bicycle Against Poverty e Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo.