Tre Valli Varesine

Edizione numero 97 per la Tre Valli Varesine, che domani pomeriggio chiuderà in un colpo solo il trittico lombardo e la Ciclismo Cup 2017, aprendo invece l'ultima settimana di battaglia per il ciclismo italiano, che avrà la Lombardia come teatro quasi esclusivo. Il giorno successivo, infatti, la carovana ripartirà per la Milano-Torino, cui seguirà il gran finale del Giro di Lombardia, in programma sabato 07 ottobre.

Per il secondo anno di fila, la corsa avrà la partenza da Saronno mentre l'arrivo, dopo 200 chilometri, sarà davanti ai Giardini Estensi di Varese. Un circuitò che abbraccia per intero la provincia di Varese, da nord a sud, e sue le tre valli (Valganna, Valcuvia, Valtravaglia), con le ascese di Orino e Motta Rossa che precederanno l'arrivo nel capoluogo, dove si disputeranno nove tornate di un circuito vallonato di 13 km, con la breve salita di via Montello nella prima parte. Non certo un finale selettivo, quindi, più adatto a corridori veloci ma resistenti che a scalatori puri, come dimostra la vittoria di Sonny Colbrelli dodici mesi fa.

E proprio Colbrelli, reduce da un ottimo secondo posto al GP Beghelli, partirà con il numero 1 e il favore dei pronostici, ma dovrà riuscire a tenere le ruote di un gruppo nel quale spiccano diversi nomi importanti, decisi a fare selezione per aggiudicarsi una delle semiclassiche più affascinanti del nostro calendario. In palio questa volta non ci sarà soltanto la vittoria finale ma anche l'assegnazione della Coppa Italia, ribattezzata Ciclismo Cup per questo 2017. La vittoria appare ormai saldamente nelle mani della Androni, ai quali manca solo l'ultimo tassello. Forti di un regolamento che premiava in maniera sostanziale i piazzamente, gli uomini di Gianni Savio sono stati protagonisti dalla prima all'ultima corsa, senza però riuscire a conquistare alcuna vittoria. Il premio più importante per loro, d'altronde, non erano ne' le singole prove ne' la Coppa finale, bensì il diritto a partecipare al prossimo Giro d'Italia. Con questa classifica infatti si acquisisce una prima certezza per il futuro: nel 2018 rivedremo le maglie rosse protagoniste protagoniste alla Corsa Rosa. E questa è davvero un'ottima notizia.

La 97ª Tre Valli Varesine sarà trasmessa in diretta da Bike Channel sul canale Sky 214, martedì 03 ottobre a partire dalle 15.



Squadre partecipanti (e principali iscritti):
Bahrain (Sonny Colbrelli, Vincenzo Nibali, Giovanni Visconti) ;
FDJ (Thibaut Pinot, Sebastien Reichenbach);
Sky (Mikel Landa, Diego Rosa, Vasil Kiryenka);
Astana (Fabio Aru, Luis Leon Sanchez, Michael Valgren);
Bora (Rafał Majka, Patrick Konrad, Emanuel Buchmann);
Sunweb (Tom Dumoulin, Warren Barguil, Wilco Kelderman);
Trek (Jasper Stuyven, Edward Theuns, Boy van Poppel);
Dimension Data (Steven Cummings, Igor Anton);
Movistar (Nairo Quintana, Winner Anacona, Jesus Herrada);
AG2R (Domenico Pozzovivo, Jan Bakelants, Alexandre Geniez);
UAE Emirates (Diego Ulissi, Rui Alberto Faria da Costa, Simone Petilli);
Cannondale (Rigoberto Uran, Davide Formolo);
Orica (Michael Albasini, Jens Keukeleire, Magnus Cort Nielsen);
Androni (Egan Bernal, Francesco Gavazzi, Marco Frapporti);
Bardiani (Giulio Ciccone, Edoardo Zardini, Lorenzo Rota);
Wilier (Filippo Pozzato, Ilia Koshevoy, Cristian Rodriguez);
Nippo (Marco Canola, Ivan Santaromita, Damiano Cunego);
Caja Rural (Sergio Pardilla, Danilo Celano, Eduard Prades);
Israel Cycling Academy (Manuel Diaz Gallego, Guillame Boivin, Dan Craven);
Gazprom (Pavel Brutt, Sergey Lagutin, Sergey Firsanov);
Sangemini (Francesco Manuel Bongiorno, Nicola Gaffurini);
Unieuro (Matteo Molteni, Simone Ravanelli, Abderrahim Zahiri);
d'Amico (Fabio Tommassini);
Amore & Vita (Marco Zamparellia).

Albo d'oro recente:
2007 - 1. Christian Murro, 2. Alessandro Bertolini, 3. Kanstancin Siŭcoŭ;
2008 - 1. Francesco Ginanni, 2. Leonardo Bertagnolli, 3. Damiano Cunego;
2009 - 1. Mauro Santambrogio, 2. Francesco Masciarelli, 3. Aleksandr Bočarov;
2010 - 1. Daniel Martin, 2. Domenico Pozzovivo, 3. Jérôme Baugnies;
2011 - 1. Davide Rebellin, 2. Domenico Pozzovivo, 3. Thibaut Pinot;
2012 - 1. David Veilleux, 2. Andrea Palini, 3. Danilo Di Luca;
2013 - 1. Kristijan Đurasek, 2. Francesco Manuel Bongiorno, 3. Aleksandr Kolobnev;
2014 - 1. Michael Albasini, 2. Sonny Colbrelli, 3. Filippo Pozzato;
2015 - 1. Vincenzo Nibali, 2. Sergej Firsanov, 3. Giacomo Nizzolo;
2016 - 1. Sonny Colbrelli, 2. Diego Ulissi, 3. Francesco Gavazzi.