Filippa Lagerbäck, la svedese viaggiante

20.12.2016

Fin da giovanissima ha viaggiato per conoscere il mondo: ha lasciato la sua cara e amata Svezia, ha volato a Est e Ovest e si è innamorata dell'Italia e in particolare di Milano, città che ha scelto per vivere e per costruire la sua famiglia. Quella voglia di viaggiare e di conoscere però non l'ha persa: aereo, treno, macchina, il mezzo non conta; anche in bicicletta dato che con Bike Channel gira l'Italia per raccontare le bellezze dello Stivale viste dalle due ruote.

Filippa Lagerbäck, volto di 'Che tempo che fa', si confida: "Appena ho 2 giorni liberi, scappo!".

Qual è stato il suo ultimo viaggio e quale sarà il prossimo?
"Di recente sono tornata in Svezia, atterrando a Copenhagen: da lì ho preso il treno che attraversa il ponte più lungo d'Europa e che collega la Danimarca con la Svezia. A Malmö sono stata a trovare mio padre. Poi ho preso un volo interno per Stoccolma, che è anche la città dove sono cresciuta, per salutare mia madre. Il mio prossimo viaggio non l'ho ancora programmato: tendo a essere molto impulsiva nel mio viaggiare. Scopro di avere 2 giorni liberi e parto. Per lavoro dovrei ancora viaggiare, per scoprire le bellezze del paesaggio italiano, in sella alla mia bici per il programma di cicloturismo 'In bici con Filippa', che conduco su Bike Channel di Sky".

Preferisce viaggiare da sola oppure con tutta la famiglia?
"Io amo viaggiare tutta la famiglia. Quando siamo tutti insieme, cane incluso, è il top! Non mi serve altro nella vita".

Ha sempre detto di amare l'Italia... quanto la conosce e quanto viaggia nel nostro Paese?
"Ho avuto la fortuna di poter scegliere di vivere e mettere le radici in Italia, trovando amore, famiglia, casa e lavoro in questo magnifico Paese, tutto da scoprire. Viaggio molto per lavoro e adoro scoprire posti nuovi, magari anche un po' sconosciuti per la maggior parte della gente. Sono curiosa. In vacanza scelgo spesso l'Italia come meta; abbiamo anche una piccola casa in Umbria dove trascorriamo le estati in collina, in pace, a piedi nudi, sotto un ulivo a leggere libri e a rigenerarci, circondati da amici e natura incontaminata".

Per prenotare si affida a qualche esperto o specialista? Ha un agente di viaggi di fiducia oppure prenoti tutto da sola su internet?
"Sono sempre online e scovo e prenoto io direttamente dal computer; è diventato tutto così immediato e semplice".

Gli svedesi amano viaggiare? Sono più viaggiatori degli italiani?
"Gli svedesi sono sempre in giro! Con il nostro clima, un po' rigido, accade anche che l'estate non arrivi affatto: allora tutti a prenotare un last minute al sole. Ma anche durante l'anno si trovano spesso turisti svedesi in giro per il mondo. Siamo un popolo curioso, con una mentalità aperta, quasi tutti conoscono l'inglese visto che con lo svedese non si va molto lontano nel mondo".

 






Intervista pubblicata su tuttobiciweb.it