ITALIA. NIBALI COME STA?

24.09.2014

Non male, non bene. Potrebbe rispondere così Vincenzo Nibali alla domanda sul suo stato fisico a pochi giorni dall'appuntamento mondiale di domenica.

La ferita dopo la caduta alle Tre Valli varesine provoca ancora parecchio fastidio al siciliano, che sa benissimo di non avere la condizione del Tour e, a maggior ragione, sente crescere un po' di nervosismo per questi inconvenienti. 

 

Cassani si sta coccolando il nostro uomo di punta facendogli sentire tutta la fiducia possibile, ma è probabile che la strategia in corsa a Ponferrada preveda qualche altra carta da giocarsi. Nibali sarà, inevitabilmente, marcato a vista da tutti gli altri big. E allora chissà che non si possa aprire la strada per qualche altro candidato azzurro. 

 

Ad oggi gli otto titolari sicuri sono Nibali, Aru, Bennati, Colbrelli, Giampaolo Caruso, De Marchi, Quinziato e Visconti. Balla l'ultima maglia, che si giocheranno fino all'ultimo Zardini, Damiano Caruso e Formolo. 

 

Come sempre fare previsioni a bocce ferme risulta essere un giochino pericoloso e un po' fine a se stesso. La nostra nazionale ha senza dubbio entusiasmo, esperienza e sana gioventù e probabilmente quel pizzico di imprevedibilità che potrebbe anche risultare una carta decisiva. Le tattiche studiate a tavolino, del resto, non sempre sono garanzia di riuscita...