10 giorni al Giro d'Italia Ciclocross: a Senigallia la prima tappa

28.09.2018

Il decimo Giro d’Italia Ciclocross è pronto ad entrare nel vivo. Non appena andrà in archivio il campionato del mondo di ciclismo su strada (questa domenica a Innsbruck) tutte le attenzioni dell’universo tricolore delle due ruote si volgeranno verso la regione Marche e, in particolare, verso la città celtica di Senigallia. Sarà infatti la città adriatica resa celebre dal casato dei Della Rovere ad ospitare il grand départ del 10° Giro d’Italia Ciclocross, un’apertura in grande stile che per il secondo anno sugella il legame speciale dell’ASD Romano Scotti con la regione Marche.

Sarà la storica famiglia Torcianti, unitamente all’azienda Tecnosald, ad affiancare l’ASD Romano Scotti nelle fatiche organizzative, potendosi fregiare del patrocinio del consiglio regionale – Assemblea legislative delle Marche e del comune di Senigallia, con il beneplacito del comitato regionale della Federazione Ciclistica Italiana.

Nella città recordman di bandiere blu (ininterrottamente dal 1997 per la qualità del suo mare e dei suoi servizi), protagonista della gara di apertura sarà proprio il mare. L’ASD Romano Scotti porterà infatti gli atleti sulle lunghe spiagge, definite “di velluto”, che hanno reso celebre la città marchigiana. Gli atleti troveranno un percorso allo stesso tempo veloce e insidioso, con alcuni tratti di sabbia. L’Hotel scelto dall’organizzazione, il Ritz, è all’interno del percorso, il che rende ottimali le operazioni logistiche dei corridori e dei gruppi sportivi. Presso lo stabilimento Velvet Beach, che dà il nome alla gara, saranno consegnate le prime maglie rosa dell’edizione 2018/2019.

LA CONFERENZA STAMPA – Ad aprire il Giro d’Italia di Ciclocross numero 10, prima ancora che la bandierina rosa venga abbassata sulla linea di partenza, sarà la consueta conferenza stampa di presentazione. La sede è di quelle delle grandi occasioni, il cortile della Rocca Roveresca, punto di riferimento importante nel sistema museale delle Marche, che fa registrare ogni anno più di 50mila visitatori. Con una struttura esterna semplice e regolare, dovuta al progetto di Baccio Pontelli che circondò la residenza signorile con una cinta quadrilatera, ai cui angoli sono posti quattro bassi torrioni circolari, il cortile è invece un vero e proprio capolavoro sintesi in una manciata di metri quadri di tutte le epoche vissute dalla Rocca.

Durante l’incontro con la stampa, sabato 6 ottobre alle ore 18:00 e gli appassionati verrà svelata l’intera edizione del GIC e saranno presentate ufficialmente la maglia rosa, la rosa-fluo e la maglia bianca. Al termine della conferenza stampa di presentazione saranno consegnati i pass box e parcheggio per le squadre e gli accrediti per le testate giornalistiche.

UN PERCORSO PER SPECIALISTI – Per il debutto del 10° Giro d’Italia Ciclocross l’ASD Romano Scotti ha disegnato un percorso senza asperità altimetriche, che sarà particolarmente veloce se rimane asciutto – il meteo si presenta incerto per la prossima settimana – sul quale sarà il ritmo a fare la selezione, particolarità per la quale è auspicabile che non faccia troppo caldo. Con partenza e l’arrivo a poche decine di metri dall’hotel Ritz, sede di tutte le operazioni logistiche, il segno distintivo della prima tappa è il lungo tratto di sabbia sulla spieggia di velluto, asperità tecnica che solo i migliori sapranno come interpretare. Se sul bagnasciuga umido e compatto si potranno raggiungere velocità importanti, sarà nel tratto di ingresso e di uscita che gli atleti saranno costretti a portare la bici in spalla, nel più classico degli emblemi del ciclocross.

IL SALUTO DEL SINDACO - «Per Senigallia - afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - è un grande onore ospitare l’avvio del decimo Giro d’Italia di Ciclocross, disciplina che ancora oggi permette a tanti appassionati, atleti e spettatori, di vivere il fascino e le emozioni del ciclismo di un tempo, fatto di fango, sudore e adrenalina. Grazie dunque agli organizzatori per aver scelto come palcoscenico di questo importante appuntamento sportivo la nostra città. Città che, ne sono certo, come da tradizione saprà accogliere al meglio i partecipanti alla competizione, regalando loro un’esperienza unica».

IL BENVENUTO DELLA FAMIGLIA TORCIANTI E DELLA TECNOSALD – Palpabile l’entusiasmo in casa Torcianti, una famiglia interamente immersa nel mondo del ciclismo che quest’anno affiancherà l’ASD Romano Scotti nell’organizzazione della prima tappa: «L’avventura del Giro d’Italia Ciclocross a Senigallia è partita l’anno scorso, alla fine della stagione invernale, quando abbiamo percepito il grande potenziale di crescita che può avere il cross nel centro-sud Italia. Senigallia è davvero ideale per la partenza in grande stile dell’edizione del decennale, per via della sua posizione strategica, equidistante quasi da ogni punto d’Italia. I giusti presupposti per una due giorni indimenticabile all’insegna del ciclocross!».

LE ALTRE TAPPE – Dopo le Marche, il calendario invernale 2018/2019 del Giro Italia Ciclocross abbraccerà altre 3 regioni: Friuli Venezia Giulia (2 tappe), Lazio (2) e Campania (1). Dopo soli 7 giorni dalla tappa di Senigallia, con la prima maglia rosa in testa, il GIC continuerà con i seguenti appuntamenti:

– 14 ottobre:  Forni Avoltri Sappada (Ud)
– 28 ottobre: Lignano Sabbiadoro (Ud) 
– 11 novembre: Ferentino (Fr)
– 02 dicembre: Succivo (Ce)
– 06 gennaio: Roma Capannelle