The Bicycle Renaissance alla Triennale di Milano

01.03.2018

A duecento anni dalla sua nascita, avvenuta il 12 giugno 1817, la bicicletta vive oggi un nuovo Rinascimento che ancora una volta ha i suoi più rappresentativi interpreti nella manifattura degli artigiani italiani.

In questa chiave la mostra negli spazi della Treinnale di Milano racconterà l’evoluzione delle due ruote a pedali e le sue diverse declinazioni attraverso quindici modelli che ne testimonieranno l’ampia varietà d’impiego e di realizzo: dalla strada alla corsa, dalla fattura in acciaio a quella in composito, senza trascurare le produzioni su misura con tecnica artigianale ma con il contributo delle più moderne risorse rese disponibili dalla biomeccanica.

Una tappa di questo percorso sarà interpretata da Pedemonte Bike, l’artigiano ligure specialista nella realizzazione di telai in fibra di carbonio per biciclette d’alta gamma su misura completamente made in Italy.
La sua particolare metodologia realizzativa, basata sull’impiego dell’esclusiva tecnica IWS (specificatamente messa a punto da Pedemonte in virtù dell’esperienza maturata nel settore dei materiali compositi per l’automotive) che prevede la fasciatura delle tubazioni anche dall’interno e la cottura in autoclave a temperature e pressioni superiori allo standard, consente di ottenere telai con caratteristiche meccaniche e strutturali paragonabili ad un monoscocca ma su misura e senza limiti di taglia.

Pedemonte Bike sarà presente a The Bicycle Renaissance con una sua realizzazione inedita che guarda alla tipologia dell’e-bike in una veste innovativa ma rigorosamente hand-made e made in Italy. Anche il propulsore infatti sarà costituito da un’altra specificità italiana come il motore Polini di nuova generazione.

La mostra The Bicycle Renaissance sarà aperta al pubblico dal 2 marzo al 2 aprile 2018: è il primo appuntamento dell’anno di Innovation and Craft Society per raccontare ed esaltare le eccellenze del made in Italy ed essere luogo di incontro e approfondimento dove imprese, ricercatori, istituzioni e rappresentanti del mondo finanziario possono scambiare esperienze, opinioni e informazioni.

La mostra si trasferirà poi a Tel Aviv per la tappa del Giro d’Italia come ambasciatrice del Made in Italy.