DVV Trofee Essen, parte la volata

07.12.2017

Il DVV Trofee si appresta ad entrare nella sua fase più calda, di fatto quella che ne deciderà il destino. Nei prossimi 23 giorni saranno ben quattro le tappe della challenge di ciclocross fiamminga, che da Essen a Baal, passando per Anversa e Loenhout, definirà la propria classifica prima della celebrazione finale a Lille il prossimo 10 febbraio. Una fase calda che arriva col freddo dell'inverno, e si direbbe anche con il maltempo tanto atteso, soprattutto da chi il ciclocross ama guardarlo dalla comoda postazione del proprio divano. Dopo un po' di pioggia in questi giorni, sabato il percorso di Essen si attende fangoso e forse anche gelato: niente di meglio per un'altra grande sfida a pedali. 

Quella di sabato sarà la 52a edizione del Noordvlees Van Gool Cyclocross di Essen, appuntamento ormai storico del calendario, noto anche come GP Rouwmoer, dal nome dello storico sponsor della prova. Una corsa tradizionale ma che ha cambiato spesso pelle e svolgimento, mantenendosi legata a questa cittadina di confine, 20'000 abitanti a 30 chilometri da Anversa ma ad una manciata di metri dal confine olandese, tanto da essere circondata dai Paesi Bassi su tre lati. Una collocazione strategica che ha fatto di Essen la porta verso il Limburgo, tanto da ospitare una storica stazione ferroviaria intorno alla quale si snoda anche il circuito della gara. Ma Essen è anche la casa di tanti nomi importanti del ciclocross contemporaneo, qui è nato Bart Aernouts e qui vivono Tom Meeusen e il tri-campione mondiale Zdenek Štybar, trasferitosi dalla natìa Repubblica Ceca in Belgio, proprio nella cittadina gemellata con quella Žilina che ha dato i natali ad un altro triplice iridato, Peter Sagan.

Il circuito si snoda anche per questa stagione tra la vecchia stazione e il vicino boschetto di betulle. Un tracciato dove gli aspetti meteorologici possono pesare parecchio, visto che la prova si sviluppa per buona parte su prati, che diventano vere e proprie trappole in cui affondare in periodi particolarmente umidi. Tutta la prima parte è disegnata al fianco della ferrovia, con diverse "esse" che, in presenza di fango, obbligano a correre a piedi. Il dislivello è poco: alcune piccole rampe alternate agli zig-zag che entrano ed escono dal boschetto sul retro della stazione, e qualche difficoltà artificiale, tra gli ostacoli da saltare e le due brevi scalinate. L'ultima parte è in lieve discesa, per poi immettersi nel breve rettilineo finale: poco più di cento metri che impediscono uno sprint anche se ad arrivare dovesse essere un gruppo ristretto. Una difficoltà extra potrebbe arrivare dal vento, che spesso soffia con costanza da queste parti, e che potrebbe creare un mix micidiale con il freddo di queste giornate.

Al Ciclocross di Essen il DVV Trofee arriva con una classifica abbastanza allungata. Mathieu van der Poel guida con 01'44" su Lars van der Haar, con l'iridato Wout van Aert solo in terza posizione a 02'18", soli 10" meglio di Toon Aerts, mentre il quinto Kevin Pauwels è già a oltre tre minuti dalla testa. Ancora più definito pare il campo femminile, dove Katherine Compton vanta già 02'38" sulla britannica Hellen Wyman e 03'48" su Nikki Brammeier; mentre bisogna scendere al quarto posto di Maud Kaptheijns (04'29") e al quinto di Ellen van Loy (05'01") per trovare le prime rappresentanti di Paesi Bassi e Belgio. Le quattro tappe di questo dicembre caldo riusciranno a stravolgere queste classifiche?


Per questa volta, il ciclocross di Essen non sarà trasmesso in diretta da Bike Channel, ma siamo al lavoro per offrirvi un'ampia sintesi della corsa nelle giornate successive.



Albo d'oro recente
Uomini élite:
2007 - 1. Sven Nys, 2. Lars Boom, 3. Zdenek Štybar;
2008 - 1. Sven Nys, 2. Zdenek Štybar, 3. Thijs Al;
2009 - 1. Niels Albert, 2. Sven Nys, 3. Zdenek Štybar;
2010 - 1. Sven Nys, 2. Klaas Vantornout, 3. Kevin Pauwels;
2011 - 1. Bart Wellens, 2. Niels Albert, 3. Rob Peeters;
2012 - 1. Jan Denuwelaere, 2. Rob Peeters, 3. Niels Albert;
2013 - 1. Kevin Pauwels, 2. Sven Nys, 3. Niels Albert
2014 - 1. Wout van Aert, 2. Tom Meeusen, 3. Rob Peeters;
2015 - 1. Wout van Aert, 2. Sven Nys, 3. Michael Vanthourenhout;
2016 - 1. Wout van Aert, 2. Kevin Pauwels, 3. Tom Meeusen.
Donne élite:
2011 - 1. Marianne Vos, 2. Sophie de Boer, 3. Nikki Harris;
2012 - 1. Sanne Cant, 2. Helen Wyman, 3. Nikki Harris;
2013 - 1. Sanne Cant, 2. Helen Wyman, 3. Nikki Harris;
2014 - 1. Sophie de Boer, 2. Sanne Cant, 3. Ellen Van Loy;
2015 - 1. Sanne Cant, 2. Thalita de Jong, 3. Jolien Verschueren;
2016 - 1. Sanne Cant, 2. Sophie de Boer, 3. Thalita de Jong.