MTB: la Coppa riparte dal Canada

04.08.2017

(articolo scritto in collaborazione con redbull.com)

La Coppa del Mondo di mountain bike non si ferma nemmeno nei mesi più caldi e riparte con il weekend canadese di Mont-Sainte Anne. Scopriamo insieme cosa aspettarci da questi due giorni di gare (downhill e cross-country) che saranno trasmessi in diretta esclusiva su Bike Channel, canale Sky 214.

Mont Sainte-Anne, altrimenti conosciuta come "La Grande", si trova nel Quebec, in Canada. Questo weekend si correranno sia cross-country sia downhill, con il classico canadese che offrirà competizioni brutali come suo solito.


Dove siamo?


A circa 25 miglia a nord-est della città di Quebec, nella piccola cittadina di Saint-Ferréol-les-Neiges, rinomata località sciistica che si trova sulla catena montuosa Laurentiana. La pista da discesa di Mont Sainte-Anne è semplicemente leggendaria. Quando la MTB era ancora uno sport relativamente giovane qui si correva già in downhill, con il tracciato che è diventato un monumento nel corso degli anni, avendo ospitato gare per più di due decenni.


Perché è così speciale?

Beh, anche se qualcuno dice che l'attuale tracciato di Mont Sainte-Anne è una belva addomesticata rispetto a quanto abbiamo visto in passato, in realtà la situazione è diversa. Come il famoso circuito di Nürburgring per le competizioni motoristiche o il Tourist Trophy dell'Isola di Man, solo i piloti più forti e veloci vincono qui. Nulla è dovuto al caso e non ci sono risultati fortunati. Per trionfare in Canada servono un forte impegno e skill tecnici che solo pochi atleti possiedono.
I recenti cambiamenti hanno visto l'apertura di uno dei rettilinei più veloci nella downhill. Le famose sezioni nel bosco invece rimangono sempre scivolose e traditrici. Sam Hill, Stevie Smith, Rachel Atherton e Greg Minnaar hanno vinto in passato, quindi il pedigree del luogo è molto chiaro.


Com'è il tracciato XCO?

Solo una parola può descriverlo: selvaggio. È ciò che i puristi potrebbero considerare come una "vera" pista da cross country. Intense salite brutali seguite da discese ripide e rocciose. Ancora una volta, questo è un percorso dove solo i migliori eccellono. Il Canada ha una storia ricca di atleti di altissimo livello che in passato sono andati bene qui, come la vincitrice dell'anno scorso Catharine Pendrel e, naturalmente, Emily Batty.
In campo maschile, il palcoscenico è affollato di interpreti bravissimi e preparatissimi. Verosimilmente tutta l'attenzione è concentrata su chi ha vinto tutti i round finora disputati, lo svizzero Nino Schurter. Non bisogna sottovalutare il ceco Jaroslav Kulhavy, apparso in formissima alla tappa precedente di Lenzerheide, e il più grande interprete di tutti i tempi, il francese Julien Absalon, che spera di tornare al top dopo l'infortunio di inizio stagione.


Chi vincerà nella DHI?

Questa è sempre una domanda difficile quando si tratta di Mont Sainte-Anne, soprattutto perché tradizionalmente si tiene in un momento dell'anno in cui i Campionati del Mondo possono alterare l'equilibrio delle forze. L'anno scorso le gare femminile e maschile sono andate rispettivamente a Rachel Atherton e Danny Hart.
La pressione è alta in campo femminile dopo il trionfo di Myriam Nicole ad Andorra e Lenzerheide. La francese guida la classifica di Coppa davanti a una Tracey Hannah affamata di vittorie come non mai. Rachel Atherton sta recuperando la forma passo dopo passo dopo la frattura della spalla, cercando di dare fastidio alla coppia di naturali favorite.
In campo maschile, stiamo assistendo a una lotta serratissima tra due grandi interpreti della specialità, forse i più forti atleti visti negli ultimi anni: lo statunitense Aaron Gwin e l'eterno sudafricano Greg Minnaar, il discesista più vincente di sempre. Sarà una battaglia in salita per il primo che ha perso punti preziosi a causa di un guasto meccanico in Svizzera, che lo ha tagliato fuori dalla gara quando era in vantaggio all'ultimo intertempo. I due sono divisi da 60 punti con ancora due gare da correre... chi vivrà vedrà.


Come seguire le gare

Tutte e quattro le corse di Mont Sainte-Anne saranno trasmesse in diretta esclusiva su Bike Channel, canale Sky 214. Si comincia sabato con le prove di downhill: le donne alle 19:05 e gli uomini alle 21:10. Per queste due prove il nostro telecronista Paolo Mei sarà affiancato da un'ospite straordinaria: la leggenda della MTB Paola Pezzo, vincitrice dell'oro olimpico nel 1996 e nel 2000. Domenica è il turno delle prove cross-country, in diretta dalle 18:05 (donne) e dalle 20:10 (uomini), sempre con il commento di Paolo Mei. Mandateci i vostri commenti e le vostre domande in diretta via Twitter con l'hashtag #AskBikeChannel.





(testo e foto via Red Bull Team)