Coppa del Mondo MTB: si riparte da Vallnord

29.06.2017


(articolo scritto in collaborazione con redbull.com)

 

Questo fine settimana ritorna l'appuntamento con la Coppa del Mondo di mountain bike a Vallnord, una tappa doppia che occuperà l'intero weekend con la sfida sia per la challenge di downhill (sabato) che per quella di cross country (domenica). Due intense giornate di gara che saranno trasmesse in diretta esclusiva da Bike Channel con commento di Ilenia Lazzaro e Alan Beggin (downhill) e Paolo Mei per il cross country.

Vallnord, in Andorra, è la sede di una delle più ripide ed esigenti prove per le bici e per gli atleti della downhill. L'ultimo anno ha anche ospitato il round conclusivo di Coppa con un drammatico finale di stagione. Per gli atleti del cross country, si torna invece in pista per la terza tappa della Coppa del Mondo di specialità, nella splendida città andorrana di La Massana.


Dove siamo

Il Principato di Andorra è un micro-stato situato tra la Francia e la Spagna, incastonato nei Pirenei. La lingua ufficiale delle 85.000 anime che lo chiamano casa è il catalano, anche se il francese, lo spagnolo e il portoghese sono ugualmente utilizzati. La capitale Andorra La Vella è la più alta in Europa. Il Bike Park di Vallnord ha ospitato la Coppa del Mondo MTB quattro volte in passato (2008, 2009, 2013, 2016) oltre a essere stata scelta come sede dei Campionati del Mondo DH nel 2015, vinti da Rachel Atherton e Loïc Bruni. Massana è anche la casa del marchio Commencal, quindi il supporto per i rider vestiti di giallo è garantito ai massimi livelli. Tornando al 2008, la famiglia Atherton ha un ottimo ricordo di Vallnord: qui i fratelli Dan, Gee e Rachel hanno vinto rispettivamente nel 4X e nella DH maschile e femminile.

Albo d'oro Vallnord (uomini élite / donne élite):
2008 Gee Atherton / Rachel Atherton
2009 Steve Peat / Sabrina Jonnier
2013 Remi Thirion / Rachel Atherton
2015 Loïc Bruni / Rachel Atherton (campionato del mondo)
2016 Danny Hart / Rachel Atherton


La pista downhill

Chi si è lamentato della mancanza di sezioni tecniche a Leogang, qui rischia di essere più che accontentato... Con una lunghezza di poco più di 2 chilometri e un dislivello negativo di 626 m, e un terreno costellato di rocce affilate, paraboliche polverose e velocissimi drop, il tracciato mette realmente alla prova la tecnica e la tenuta fisica degli atleti, facendo emergere i più completi. L'anello di gara XC invece non è reso semplice dalla quota elevata. L'anno passato la temperatura elevatissima non ha aiutato, e anche quest'anno gli atleti più forti sono arrivati in anticipo per abituarsi per tempo alla competizione in altura.


Chi ha vinto nel 2016

Jolanda Neff ha vinto la competizione XCO femminile, con un vero dominio elvetico completato dal connazionale Nino Schurter tra gli uomini. Nel downhill, sono stati gli atleti britannici a far segnare i migliori tempi: Rachel Atherton ha proseguito la sua striscia vincente - quattro trionfi in cinque partecipazioni - mentre Danny Hart ha chiuso alla grande la stagione di Coppa con la terza vittoria consecutiva. Altri vincitori nei round precedenti sono Bruni (Mondiali del 2015) e Rémi Thirion (2013). Entrambi sono caduti malamente a Leogang e la loro partecipazione rimane ancora in forse alla tappa di quest'anno.


Le previsioni meteo

Bisogna ricordare che siamo in alta montagna, con il meteo che può variare molto rapidamente e in modo imprevedibile. La pioggia è già arrivata nei giorni scorsi e purtroppo le previsioni non sono affatto buone per la gara. L'anno passato la finale DH maschile si è tenuta sotto la pioggia, mentre il giorno successivo le gare XC si sono corse con temperature torride. Bisogna essere in grado di adattarsi, in ogni senso, per avere successo in Andorra.


Chi può fare bene

Una cosa che la Coppa del Mondo 2017 ci ha insegnato (in entrambe le specialità) è che non bisogna dare nulla per scontato. Rachel Atherton è fiduciosa riguardo al suo rientro in occasione del round andorrano di Coppa DH dopo la spalla lussata a Fort William. Resta da vedere se una Tracey Hannah in formissima riuscirà a sopportare la tensione accumulata. In campo maschile, si prevede una lotta tra Greg Minnaar e Aaron Gwin, con Jack Moir e Marcelo Gutiérrez come possibili outsider. Danny Hart, che ha iniziato male la stagione (è 25° in classifica), è chiamato a una dimostrazione di forza se vuole rientrare in gioco. Nel cross country rimane aperta la sfida al velocissimo e imbattibile Nino Schurter. I fratelli Flückiger e il neozelandese Samuel Glaze potrebbero fare bene qui in Andorra. Tra le ragazze, tutti gli occhi saranno puntati su Yana Belomoina dopo l'impressionante vittoria di Albstadt, anche se questa pista piace molto alla vincitrice del 2016, la svizzera Jolanda Neff.


In TV

La Coppa del Mondo di Vallnord, Andorra, sarà trasmessa live in esclusiva da Bike Channel, canale Sky 214. Appuntamento sabato alle 13:05 per la prova downhill femminile e alle 15.10 per quella maschile, con il commento di Ilenia Lazzaro e Alan Beggin. Domenica la giornata dedicata al cross country sarà trasmessa alle 12.05 (donne) e alle 14.40 (uomini), con telecronaca di Paolo Mei. Per domande e commenti in diretta, scrivetevi via Twitter con l'hashtag #AskBikeChannel!




(testo e foto via Red Bull Team)