Giro100: vinca il migliore

27.05.2017

Meraviglioso, spettacolare, intenso. Il Giro numero 100 si prepara a vivere col fiato sospeso gli ultimi 29 chilometri della piattissima crono da Monza a Milano. I magnifici sei della classifica generale, in questa ultima settimana, hanno provato a darsele di santa ragione. La santa alleanza fra Vincenzo Nibali, Nairo Quintana e Thibaut Pinot, insieme ai volenterosi Ilnur Zakarin e Domenico Pozzovivo, ha provato a picconare le certezze dell'imperiale Tom Dumoulin. L'olandese solitario, che ricorda un po' il Contador che nel 2015 vinse la corsa rosa con una squadra praticamente assente, dovrà aggrapparsi alla sua specialità, la sfida contro il tempo, per rimettersi dietro Quintana, Nibali e Pinot.

Il capitano della Sunweb resta coi favori del pronostico, ma l'esito non è affatto scontato. Ha saputo soffrire in montagna, cedendo il giusto ma senza mai sprofondare. Una prova di maturità che necessita però dell'ultimo sforzo. Quello più importante. Quello che lo può proiettare nell'olimpo dei grandi. Quintana e Nibali hanno più esperienza, ma il Giro di Dumoulin è stato finora impeccabile sotto il profilo della tattica e della gestione.

La crono sistemata all'ultimo respiro della terza settimana può portare con sè una buona dose di imprevedibilità. A logica però, a giocarsi il Giro, dovrebbero essere Dumoulin e Quintana, con Pinot mina vagante. Il francese, fra i più esaltanti in montagna, dovesse centrare la crono della vita potrebbe anche fare qualcosa di sorprendente. Il Grappa e la salita di Foza non sono riusciti a dare la spallata letale a Dumoulin, ma ci hanno restituito un'iniezione profonda di emozione, coinvolgimento e partecipazione.

A prescindere da quale sarà l'esito in piazza Duomo è giusto rendere onore a tutti i protagonisti di questo Giro, che mai aveva trovato sei corridori raccolti in 90 secondi alla viglia dell'ultima tappa. Non resta che sistemarsi in poltrona e godersi questo grande finale...



Classifica generale:
01. Nairo Quintana 90h00'38"
02. Vincenzo Nibali a 39"
03. Thibaut Pinot a 43"
04. Tom Dumoulin a 53"
05. Ilnur Zakarin a 01'15"
06. Domenico Pozzovivo a 01'30"
07. Bauke Mollema 03'03"
08. Adam Yates 06'50"
09. Bob Jungels 07'18"
10. Davide Formolo 12'55"





Luca Gregorio
(foto via Giro d'Italia)