La bicicletta anti furto

14.07.2014

Arriva Frameblock, la prima bicicletta con l’antifurto integrato e l’assicurazione compresa nel prezzo. Il brevetto è di Milano Bike, che ieri ha presentato la propria idea alla Fornace dell’Innovazione di Asolo. L'azienda ha annunciato un accordo, in via di definizione, con una grande compagnia assicurativa: «Siamo così sicuri dell’impossibilità di rubare la bici - spiega il suo ideatore Matteo Diego Caldiroli - che l’assicurazione sarà compresa nel prezzo».
 

[1;45] L’antifurto è integrato nel telaio ad arco. All’interno ci sono una fune di acciaio e un lucchetto. La catena è nascosta dentro il telaio quindi spezzarla significa tagliare anche il telaio rendendo inutilizzabile la bici. Questo sistema disincentiva il furto in quanto la bicicletta non è più utilizzabile. Inoltre il sistema prevede una chiave e un numero identificativo a 6 cifre da esibire al momento di una riparazione o della riscossione dell’assicurazione. Grazie a queste accortezze, la compagnia assicurativa Zurich ha guardato con interesse alla possibilità di assicurare la bici contro il furto. Frameblock verrà presentata a settembre a un prezzo tra i 700 e gli 800 euro. 


Milano Bike nasce dal desiderio del suo fondatore, Matteo Diego Caldiroli, di realizzare qualcosa di unico, artigianale e innovativo nel campo delle due ruote. Il giovane brand milanese firma biciclette dalla forte personalità e dal design unico.

Caldiroli è un designer che ha dedicato la sua competenza e abilità nella progettazione, al mondo delle due ruote, sua grande passione, proponendo un'idea innovativa per risolvere uno dei problemi più comuni in città.